in

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: ancora in calo le vendite in Europa

Il mese di luglio è stato molto negativo per i due modelli di segmento D

alfa-romeo-vendite

In attesa dell’arrivo dei dati completi del mese di agosto (basterà attendere pochi giorni), è tempo di dare un’occhiata all’andamento delle vendite di Alfa Romeo in Europa focalizzandosi sui risultati registrati dai singoli modelli del marchio italiano. La gamma Alfa Romeo è oramai ridotta all’osso con le sole Giulia e Stelvio a difendere i colori del brand. L’uscita di scena della Giulietta ha lasciato un vuoto enorme nella gamma e la scelta di posticipare il lancio del Tonale, ora atteso per giugno 2022, non ha fatto altro che peggiorare le cose.

Questi elementi si notano in modo particolare analizzando le vendite di Alfa Romeo in Europa. Di mese in mese, infatti, il marchio italiano fa registrare risultati sempre più deludenti con la consapevolezza che per un rilancio sarà necessario attendere l’arrivo dei modelli di nuova generazione, distanti ancora quasi un anno (per quanto riguarda il Tonale) e almeno due anni (per i primi progetti sviluppati direttamente da Stellantis). I numeri di vendita dei modelli Alfa Romeo confermano il momento difficile del marchio.

Andiamo, quindi, a vedere come stanno andando le vendite dei modelli Alfa Romeo in Europa:

Vendite Alfa Romeo: a luglio è un calo generalizzato

Nel corso del mese di luglio (ricordiamo che i dati di agosto arriveranno solo nelle prossime settimane), lo Stelvio ha registrato un totale di 1.337 unità vendute in Europa. Si tratta di un risultato decisamente negativo rispetto a quello fatto registrare lo scorso anno. Complessivamente, infatti, il D-SUV della casa italiana fa segnare un calo del -22% nel confronto con i dati del mese di luglio dello scorso anno. Da notare che il 53% delle vendite dello Stelvio registrate a luglio in Europa arrivano dal mercato italiano.

Nel parziale annuo, invece, il SUV registra una significativa crescita, legata però al lockdown primaverile dello scorso anno che altera i dati del confronto tra 2020 e 2021. Dopo sette mesi di 2021, infatti, lo Stelvio ha totalizzato 9,673 unità vendute in Europa con una crescita del +19.8% nel confronto con i dati dello scorso anno. Da notare che “solo” il 49% delle vendite del SUV arriva dal mercato italiano.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio

Per la Giulia, invece, si registrano risultati decisamente peggiori. La berlina della casa italiana, infatti, ha totalizzato appena 530 unità vendute nel corso del mese di luglio in Europa, con un calo del -28.8% rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno. Nel parziale annuo, la berlina si porta a 3.602 unità vendute in Europa. In questo caso, il confronto con il 2020, nonostante i dati alterati dal lockdown dello scorso anno, è negativo. La Giulia è in calo del -9.5% rispetto al 2020.

A completare le vendite di Alfa Romeo ci sono le ultime unità di Giulietta. La segmento C del marchio italiano ha, infatti, totalizzato 176 unità vendute nel corso del mese di luglio e 2.572 unità vendute da inizio gennaio (con un calo del -53% rispetto allo scorso anno). Ricordiamo che la Giulietta è uscita di produzione nel dicembre dello scorso anno ma ancora oggi alcune unità sono disponibili nelle concessionarie del marchio italiano.

Per un rilancio netto delle vendite di Alfa Romeo sarà necessario attendere il Tonale. Il nuovo C-SUV sarà in concessionaria da giugno 2022. La presentazione ufficiale del SUV, però, dovrebbe avvenire già a febbraio 2022. Maggiori dettagli sui nuovi modelli di Alfa Romeo arriveranno nelle prossime settimane. Continuate a seguirci per saperne di più.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI