in

3 Ferrari da sogno per 3 grandi calciatori

Scopriamo insieme le Ferrari di alcuni dei più importanti maghi del pallone.

Ferrari F40

Le Ferrari sono sempre piaciute ai calciatori e, più in generale, ai grandi personaggi dello sport, che nel tempo si sono rivelati dei fedeli clienti della casa di Maranello. Gli atleti di tutte le categorie hanno spesso manifestato un grande interesse per le supercar, in particolare se dotate del “cavallino rampante” sul cofano. Del resto, non sono dei marziani e i loro gusti riflettono quelli di tutti gli altri.

Basta non appartenere alla categoria di quelli che considerano le automobili come dei semplici elettrodomestici, per avere un debole nei confronti delle migliori opere a quattro ruote. I più fortunati riescono a coronare il sogno, portando in garage dei gioielli come le Ferrari. I grandi sportivi, con gli incassi messi a segno nella loro carriera, appartengono alla specie. Beati loro.

Non si contano i nomi dei calciatori importanti fra i clienti della casa di Maranello. Oggi ne abbiamo scelti tre, abbinando a ciascuno di essi una delle “rosse” custodite nei loro garage. Stiamo parlando dei calciatori Cristiano Ronaldo, Zlatan Ibrahimović e Diego Armando Maradona.  

Ferrari F12tdf: Cristiano Ronaldo

Noto anche come CR7, Cristiano Ronaldo è considerato uno dei calciatori migliori di sempre. L’attaccante della Juventus e della nazionale portoghese, della quale è capitano, ama le belle auto. Nel suo garage si sono alternate diverse supercar, alcune firmate Ferrari, come la 599 GTO e la F12Tdf. In occasione della recente visita a Maranello, Ronaldo ha visto da vicino la 812 Competizione. Pare che abbia ordinato, inoltre, una Monza SP2.

In attesa dei nuovi arrivi, la regina prestazionale fra le “rosse” del suo box “rampante” è la F12tdf. Questa muscolosa vettura è spinta da un motore V12 aspirato di 6.3 litri di cilindrata. Un capolavoro, da tenere ancora più stretto, in un’epoca votata alle auto elettriche, più asettiche sul piano emotivo.

Qui l’energia dei 780 cavalli si esprime in modo vibrante, accompagnata da melodie uniche e irripetibili, che solo dalle parti di Maranello sanno comporre. Le performance sono al top: accelerazione da 0 a 100 km/h in 2.9 secondi, da 0 a 200 km/h in 7.9 secondi, velocità massima oltre quota 340 km/h. Un giro sulla pista di Fiorano viene completato in 1’21”.    

Ferrari Monza SP2: Zlatan Ibrahimović  

Il noto calciatore svedese, attaccante del Milan e della nazionale del suo paese, viene descritto come uno dei marcatori più prolifici della storia. Ottimo interprete del suo sport, ha guadagnato somme molto alte nel corso della carriera. Questo gli ha permesso di coronare tanti sogni automobilistici. Il suo cuore batte soprattutto per le supercar del “cavallino rampante”.

Nel garage di Ibrahimović hanno trovato spazio autentici gioielli come le Ferrari Enzo e LaFerrari. In occasione del suo 38° compleanno si è concesso un altro capolavoro della specie: la Ferrari Monza SP2, con cui si è fatto vedere in giro a più riprese. Si tratta di un gioiello in tiratura limitata che reinterpreta in chiave moderna il concetto di barchetta.

Il modello si lega idealmente alle 750 Monza e 860 Monza, ma la tecnologia è all’avanguardia. Sublime il suo stile, armonico e scultoreo, che ne fa il fiore all’occhiello dell’estro di Flavio Manzoni. L’energia giunge da un potente V12 da 6.5 litri, in grado di sviluppare la bellezza di 810 cavalli, melodici come le sinfonie di un’orchestra filarmonica.   

Ferrari F40: Diego Armando Maradona  

Il Pibe dei Oro è scomparso il 25 novembre dello scorso anno, lasciando nello sconforto molti tifosi. A volte il suo stile era fuori dalle righe, ma in fatto di supercar i gusti del mitico campione argentino erano al top. Nel suo garage hanno trovato spazio diverse sportive del “cavallino rampante”, le più belle acquistate durante la permanenza nel Napoli.

Regina della sua collezione è stata senz’altro la Ferrari F40, con cui ogni tanto si faceva vedere in giro. Quest’auto sportiva del 1987 è in cima ai sogni di ogni appassionato. Basta guardare le sue linee incantevoli per innamorarsene in forma perenne. Sembra un’astronave giunta da un altro pianeta, frutto di una sapienza creativa unica. Impossibile non farsi sedurre dal design della sua carrozzeria.

La Ferrari F40 è stata l’ultima “rossa” presentata quando Enzo Ferrari era ancora vivo. Si può considerare come un suo testamento spirituale. Il trasporto emotivo che regala è ai massimi livelli. La spinta del V8 biturbo da 3 litri, con 478 cavalli all’attivo, incolla ai sedili, in un quadro di autentico piacere di guida. Nessuna altra vettura può essere paragonata a questa iconica opera d’arte, entrata nella leggenda.  

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI