in

Auto dei vip: la Ferrari Testarossa di Alain Delon

Quando due miti, come Alain Delon e la Ferrari Testarossa, si uniscono, nascono ricordi storici.

Ferrari Testarossa

Alain Delon ama le auto sportive. Nel suo garage ci sono state alcune Ferrari. Il modello più prestigioso del “cavallino rampante” posseduto dal celebre attore francese è stata una 250 GT California Spider del 1961, venduta qualche anno fa a Rétromobile. Non tutti sanno, però, che il mitico divo transalpino, considerato fra i più grandi sex symbol della storia, ha avuto nel box anche una Ferrari Testarossa. La cosa non stupisce. In fondo, un matrimonio fra due eccellenze del genere non poteva che compiersi.

Oltre ad essere un appassionato possessore, Alain Delon è stato anche un abile utilizzatore di simili supercar. Questione di allenamento, direte. Può darsi. Sta di fatto che se le è godute, con cognizione di causa. Non sappiamo cosa ci sia oggi nel suo garage, visti gli 85 anni di età, ma in passato le belle auto gli hanno fatto sempre compagnia.

La Ferrari Testarossa, con il suo fascino raffinato e intrigante, era davvero indicata per lui. Questa vettura del “cavallino rampante” fu svelata ufficialmente al Salone dell’Automobile di Parigi del 1984. Sono passate tante stagioni da allora, ma il modello continua a far sognare, perché lungo la strada non ha perso una virgola del suo appeal.

Ferrari Testarossa: un mito universale

Si tratta di una supercar dal valore iconico, entrata a pieno titolo nella storia della casa di Maranello e dell’intero comparto automobilistico. Pochi appassionati non hanno avuto il suo poster in stanza, perché lei era il sogno di tutti negli anni Ottanta. A dire il vero, continua ad esserlo ancora oggi. Del resto, come si può resistere al richiamo delle forme conferite da Pininfarina a questo gioiello del “cavallino rampante”?

La forza dirompente del suo carattere espressivo entra nel cuore dalla porta principale, per fissarsi all’interno in modo permanente. Stiamo parlando di un autentico capolavoro e qui non si abusa di un termine a volte inflazionato. La spinta della Ferrari Testarossa viene assicurata da un motore a 12 cilindri da 4.942 centimetri cubi di cilindrata, con V di 180 gradi fra le bancate.

Grande la sua elasticità di marcia, sublimi ed indimenticabili i suoi allunghi, accompagnati da un sound che dà piena ragione al maestro Herbert von Karajan, convinto che l’armonia musicale espressa da un dodici cilindri di Maranello non potesse essere interpretata da nessun direttore d’orchestra.

Immagino la gioia di Alain Delon nel gestire le dinamiche della sua Ferrari Testarossa, con tale melodia di sottofondo. Immagino pure la sua soddisfazione nell’ammirare i lineamenti della carrozzeria di questa magnifica creatura, la cui bellezza raggiunge l’apice nello specchio di coda e nella vista di 3/4 posteriore.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento