in

Guida con auricolari: uno studio dimostra la pericolosità

L’indagine fa parte di un progetto molto più ampio di Ford che mira a migliorare la sicurezza su strada

Guidare con auricolari pericolosità studio

I tempi di risposta al volante sono essenziali per salvare vite umane in caso di incidente. Nonostante in alcuni paesi come Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito l’uso di dispositivi come vivavoce o auricolari sia proibito per legge, gli automobilisti credono di restare vigili alla guida e di non distrarsi.

Uno studio condotto da Ford, però, smentisce queste false teorie, mostrando un significativo ritardo nel riconoscimento dei veicoli durante la guida. Al sondaggio hanno partecipato oltre 2000 conducenti in tutta Europa e dimostra che gli automobilisti con auricolari reagiscono fino a 4,2 secondi dopo agli eventi che si verificano sulla strada, in particolare quelli che rappresentano un pericolo di incidente.

Guidare con auricolari pericolosità studio
Guida con auricolari, un automobilista impiega 4,2 secondi per rispondere a una situazione di pericolo

Guida con auricolari: Ford dimostra la pericolosità nel farlo attraverso uno studio

Lo studio è stato corredato da una speciale simulazione per misurare l’effetto degli auricolari sulla reattività, grazie alla tecnologia del suono 8D e prendendo in considerazione diversi fattori importanti come l’uso su strada e le abitudini di ascolto.

I partecipanti hanno utilizzato un’applicazione mobile chiamata Share The Road: Safe And Sound che riproduce diversi suoni reali (es. sirena di ambulanza) per misurare la reazione durante l’ascolto di musica e senza di essa. Il risultato dell’esperimento ha dimostrato che occorrono 4,2 secondi per rilevare e rispondere a una situazione di pericolo durante l’ascolto di musica.

Al termine della prova, è stato chiesto ai partecipanti di esprimere un pensiero al riguardo e una grande maggioranza ha dichiarato che avrebbe usato nuovamente gli auricolari durante la guida. Questo studio realizzato da Ford fa parte di un progetto molto più ampio chiamato Share the road con cui la casa automobilistica americana mira a migliorare la sicurezza su strada.

Il progetto ha previsto anche la realizzazione di speciali occhiali che consentono di vedere le conseguenze di una guida spericolata oppure una giacca speciale per ciclisti che utilizza delle emoticon per trasmettere le sue intenzioni altri utenti.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento