in

Hertz ha accettato finalmente la proposta per uscire dal fallimento

La società di autonoleggio potrà ripartire in vista di questa estate

Hertz proposta

Hertz ha finalmente scelto la proposta per farla uscire finalmente dal fallimento, spingendo le sue azioni al rialzo di oltre il 55%.

Secondo MarketWatch, la famosa società di noleggio auto ha approvato la proposta rivista da Knighthead Capital Management LLC, Certares Opportunities LLC e Apollo Capital Management per fornire il capitale azionario che gli consentirà di uscire dal fallimento.

Hertz proposta
Hertz, l’offerta presentata dalle tre società vale 6 miliardi di dollari

Hertz: la società di noleggio auto ha accettato la proposta di Knighthead

L’offerta da 6 miliardi di dollari fornirà investimenti azionari diretti per un valore di 2,781 miliardi di dollari e includerà l’emissione di 1,5 miliardi di dollari di nuove azioni privilegiate ad Apollo e un’offerta agli azionisti esistenti dell’azienda per l’acquisto di 1,635 miliardi di dollari di azioni ordinarie aggiuntive.

Tramite questo nuovo accordo, gli attuali azionisti riceveranno circa 1,5 dollari per azione in contanti assieme a una piccola parte del patrimonio netto della società di autonoleggio. All’interno di una nota ufficiale, Hertz ha riportato: “Il piano rivisto prevede il pagamento in contanti per intero di tutti i reclami amministrativi, prioritari, garantiti e non garantiti nei casi del Chapter 11 e fornirebbe un valore significativo agli azionisti esistenti della società“.

Hertz ha dichiarato fallimento nel maggio 2020 a causa della pandemia provocata dal coronavirus. Un mese dopo, l’azienda ha tentato di vendere azioni per finanziare parzialmente il fallimento e per un breve periodo di tempo è sembrato funzionare in quanto i trader di Robinhood hanno portato il prezzo delle azioni a oltre 5 dollari. Tuttavia, la procedura si è bloccata e subito dopo il prezzo è sceso a circa 1 dollaro.

La compagnia di noleggio auto aveva già ricevuto precedentemente un’offerta da Knighthead Capital Management ma invece ha optato per la soluzione proposta da Centerbadge, Warburg Pincus e Dundon Capital Partners. Da allora, Knighthead è tornata con una nuova proposta. Sappiamo che Hertz ha intenzione di uscire dalla bancarotta entro l’inizio dell’estate per sfruttare il periodo delle vacanze dove c’è maggior richiesta di noleggi.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento