in

Pirelli: la tecnologia Run Flat compie 20 anni

Questa tecnologia è frutto dell’esperienza acquisita nel mondo di rally

Pirelli Run Flat

Il principale beneficio offerto dalla tecnologia Run Flat, prodotta da Pirelli nel 2001 sugli pneumatici stradali, permette di continuare a guidare in caso di foratura della gomma senza rimanere fermi a bordo strada. Questa tecnologia è stata sviluppata grazie all’esperienza acquisita nel mondo di rally.

Infatti, in queste competizioni che sono state testate le prime coperture con una struttura rinforzata in grado di continuare la corsa dopo una foratura, senza perdere minuti preziosi in gara.

Pirelli Run Flat
Pirelli, la tecnologia Run Flat permette di continuare a guidare in caso di foratura dello pneumatico

Pirelli: l’innovativa tecnologia Run Flat spegne 20 candeline

La continua attività di ricerca e sviluppo nel campo dei materiali e dei processi ha portato Pirelli ad incrementare negli anni il comfort di guida delle vetture che montano pneumatici con tecnologia Run Flat.

Grazie alle nuove soluzioni tecnologiche della struttura della gomma e all’evoluzione di materiali impiegati, è stato possibile ottimizzare il comfort per il guidatore e migliorare la resistenza al rotolamento dello pneumatico, con una conseguente riduzione del consumo di carburante e delle minori emissioni nell’ambiente.

L’assorbimento degli ostacoli è stato da tempo migliorato, al punto che oggi guidare con questa tecnologia garantisce la stessa comodità delle gomme che non sono dotate ma con il vantaggio di poter continuare a viaggiare fino al primo gommista.

Le particolari caratteristiche che costituiscono le sospensioni dei veicoli, che sul libretto riportano la dotazione di pneumatici Run Flat, dovrebbero invitare il conducente a utilizzare sempre gomme con questa tecnologia, anche nel cambio a fine vita, così da non pregiudicare le prestazioni dell’auto scelte dal costruttore.

Per fare spazio alle batterie sulle nuove auto elettriche, il più delle volte la gomma di scorta non è prevista. Per questo le case automobilistiche stanno scegliendo soluzione di mobilità estesa come Run Flat o Self Sealing, consentendo al guidatore di limitare le situazioni di disagio in caso di foratura.

La tecnologia Run Flat permette, se impiegata anche sugli pneumatici dedicati a questi veicoli, di continuare a guidare in sicurezza anche in caso di forature. Anche per i futuri sistemi di guida autonoma, la tecnologia Run Flat potrà giocare un ruolo importante nel consentire il controllo del veicolo in caso di emergenza, permettendo ai sistemi di governare l’auto in sicurezza.

Pirelli Run Flat

In 20 anni sono state sviluppate oltre 1000 gomme con tecnologia Run Flat

In questi 20 anni, gli ingegneri di Pirelli hanno sviluppato oltre 1000 modelli di pneumatici con questa tecnologia, che consente di proseguire la marcia per 80 km a una velocità massima di 80 km/h e sostituire lo pneumatico forato nella massima sicurezza. Una delle case automobilistiche ad adottare delle gomme con questa tecnologia è Alfa Romeo.

Tutti questi prodotti presentano sulla spalla una marcatura dedicata Run Flat, oltre che quella della casa auto. Su alcuni modelli di pneumatici, inoltre, questa tecnologia è abbinata alle specifiche soluzioni tecnologiche Pirelli Elect e PNCS. La prima è dedicata ai veicoli elettrici ed è focalizzata sulla bassa resistenza al rotolamento, la riduzione del rumore emesso dal rotolamento degli pneumatici, un grip immediato e una speciale struttura della gomma progettata per supportare il peso di un veicolo a batteria.

PNCS permette invece di ridurre il suono emesso dal rotolamento dello pneumatico e percepito nell’abitacolo grazie all’uso di un particolare materiale fonoassorbente posto nello pneumatico.

A queste tecnologie si aggiunge anche un’altra soluzione antiforatura chiamata Pirelli Seal Inside dove, in caso di foratura fino a 4 mm, il materiale sigillante presente all’interno dello pneumatico forma una guaina che avvolge il corpo estraneo dal momento in cui penetra, impedendo così la fuoriuscita di aria e la conseguente perdita di pressione. Quando l’oggetto viene estratto, il materiale stesso sigilla il foro d’uscita, permettendo di continuare a guidare in sicurezza con il massimo del comfort.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento