in

Opel pianifica il secondo turno a Russelsheim

Opel: ci sarà un secondo turno nello stabilimento di Rüsselsheim dall’autunno secondo i piani della casa madre Stellantis

Opel Russelsheim
Opel Russelsheim

Nello stabilimento principale di Opel a Rüsselsheim in Germania, quest’anno verranno integrati altri 300 dipendenti nella produzione. La casa madre Stellantis infatti si prepara a introdurre un secondo turno nel famoso stabilimento della casa tedesca, a partire da questo autunno.

Lo ha confermato il produttore di auto tedesco. Le posizioni aggiuntive nello stabilimento per garantire questo secondo turno di produzione dovrebbero essere “riempite internamente con dipendenti provenienti da aree non sufficientemente occupate”.

Opel: ci sarà un secondo turno nello stabilimento di Rüsselsheim dall’autunno secondo i piani della casa madre Stellantis

Opel ha annunciato a giugno dello scorso anno che l’impianto, che attualmente ha 2.100 dipendenti (alla fine del 2020), ospiterà la produzione di tre nuovi modelli in futuro. Oltre alla berlina Insignia, quest’estate verrà prodotto in Assia un nuovo modello del marchio premium francese DS. La prossima generazione del modello compatto Opel Astra verrà aggiunta alla produzione dello stabilimento a partire dalla fine del 2021.

Ricordiamo infine che la casa madre Peugeot PSA ha rilevato Opel dal gruppo statunitense General Motors (GM) nel 2017 e da allora ha notevolmente migliorato le cose dal punto di vista economico e finanziario per il produttore tedesco che adesso è diventato particolarmente efficiente.

All’inizio del 2021, PSA e Fiat Chrysler Automobiles (FCA) si sono fuse per formare Stellantis. Opel è attualmente l’unico marchio tedesco del gruppo. Vedremo dunque quali altre novità arriveranno a proposito di questo futuro secondo turno di produzione per lo stabilimento di Opel a Russelsheim e sui modelli che in questa fabbrica saranno prodotti da Stellantis.

Ti potrebbe interessare: Opel Impuls 2: il prototipo 100 per cento elettrico della casa tedesca compie oggi 30 anni

Opel
Opel: la casa automobilistica tedesca ha confermato che ci sarà un secondo turno nello stabilimento di Rüsselsheim dall’autunno secondo quelli che sono i futuri piani della casa madre Stellantis

Ti potrebbe interessare: Opel Grandland 2022: l’ultimo prototipo del nuovo SUV conferma la presenza del nuovo Vizor

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI