in

Nuova Lancia Anthea: sarà questa la futura berlina del marchio?

Nuova Lancia Anthea: sul web si fanno ipotesi su una futura berlina premium che potrebbe arricchire la gamma del marchio piemontese

Lancia Anthea render

La nascita di Stellantis ha fatto crescere nuovamente le speranze di rivedere il marchio Lancia di nuovo protagonista sul mercato. La casa piemontese è stata inserita tra i brand premium di Stellantis insieme ad Alfa Romeo e DS Automobiles e tanto è bastato per riaccendere gli entusiasmi ormai sopiti. Del resto la nomina di Luca Napolitano a nuovo CEO del marchio e la conferma che il brand amplierà la sua gamma e tornerà a vendere anche fuori dai confini italiani, sono tutte cose che fanno ben sperare per il futuro.

Nuova Lancia Anthea: sul web si fanno ipotesi su una futura berlina premium

Tra le tante auto di cui si parla per il futuro di Lancia, sul web ha sicuramente colpito molti il render del designer Alessandro Capriotti il quale nei mesi scorsi ha provato ad immaginare come sarebbe esteticamente parlando una futura ammiraglia del marchio piemontese ribattezzata Lancia Anthea. Da quello che possiamo vedere analizzando questo render, la vettura viene immaginata come una berlina elegante e sensuale ispirata alle Lancia Fulvia e Delta del passato che sarebbe perfetta per il mercato premium dell’auto.

Le linee atletiche e dinamiche del corpo della Lancia Anthea immaginata da Capriotti portano un tocco di futurismo, ma sono riconoscibili anche i riferimenti stilistici al passato dell’azienda italiana, a modelli iconici come Fulvia e l’ultima generazione di Delta. Il frontale è dominato da strisce verticali cromate incorniciate da una mascherina a forma di diamante, e la sua linea è seguita da fari a LED moderni e taglienti.

Oltre alle linee atletiche del corpo, il look sportivo di questa ipotetica Lancia Anthea è ottenuto grazie al paraurti anteriore con dettagli come le prese d’aria laterali, su cui prosegue il profilo orizzontale cromato. La presenza di un pronunciato collettore anteriore sottolinea l’importanza dell’aerodinamica. Sicuramente si tratta di un’ipotesi stilistica ben riuscita che speriamo possa finire per influenzare i tecnici di Lancia quando dovranno iniziare a sviluppare i nuovi modelli per il futuro del marchio piemontese.