in

Alfa Romeo: stop alle auto a Km zero?

Imparato vuole valorizzare Alfa Romeo e ha già detto di non voler più vedere auto a Km zero

Alfa Romeo
Alfa Romeo

Come vi abbiamo detto ieri Jean-Philippe Imparato ha confermato che Alfa Romeo nei prossimi anni proverà a fare concorrenza ad Audi, Bmw e Mercedes nel segmento premium del mercato auto. In poche parole, il numero uno del Biscione vuole provare a fare quello in cui negli scorsi anni per vari motivi non è riuscito Sergio Marchionne. Per fare ciò però il francese ha confermato che si dovranno fare alcuni cambiamenti in maniera da valorizzare ulteriormente il marchio milanese.

Imparato vuole migliorare nettamente l’immagine di Alfa Romeo per farla competere nel segmento premium

Tra le cose accennate dall’amministratore delegato di Alfa Romeo per migliorare la reputazione del marchio del Biscione Imparato ha dichiarato che non vuole vedere più auto a km zero. Si dovrà attuare una strategia per migliorare la reputazione del brand. Inoltre l’ex numero uno di Peugeot vuole anche ottimizzare il total cost of ownership e migliorare il valore residuo.

Ovviamente sarà fondamentale puntare su nuovi prodotti che possano attirare nuova clientela. Da questo punto di vista Imparato ha implicitamente confermato che un designer come Alejendro Mesonero-Romanos, che si vocifera a luglio passerà da Renault al gruppo Stellantis, possa fare al caso di Alfa Romeo.

Insomma il nuovo numero uno di Alfa Romeo sembra avere le idee chiare su quello che si dovrà fare per rilanciare il marchio del Biscione che viene da un lungo periodo in cui per vari motivi il brand non è stato adeguatamente valorizzato da Fiat Chrysler Automobiles. Le cose però con l’avvento di Stellantis potrebbero essere definitivamente cambiate.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Tonale: la prossima novità per la gamma del Biscione sarà prodotta a marzo e venduta a giugno 2022

Alfa Romeo News
Imparato: il nuovo CEO della casa del Biscione vuole migliorare nettamente l’immagine di Alfa Romeo per farla competere nel segmento premium

Ti potrebbe interessare: Imparato: convinto che Alfa Romeo possa competere con Audi, Bmw e Mercedes

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI