in

Chi è Alejandro Mesonero-Romanos e perché può rivoluzionare il design di Alfa Romeo

Il designer ex Seat e Renault, secondo indiscrezioni non ancora ufficiali, approderà nelle prossime settimane in Alfa Romeo

Alejandro Mesonero-Romanos

Sebbene la notizia rimandi ancora ad una corposa indiscrezione, visto che da Alfa Romeo non sono giunte conferme ufficiali, l’approdo di Alejandro Mesonero-Romanos come capo del design del Biscione sembra ormai cosa certa tanto che le ipotesi conducono ad un avvio dei lavori da formalizzare il prossimo maggio quando concretamente Mesonero-Romano lascerà il Gruppo Renault.

Alejandro Mesonero-Romanos lascia infatti il Gruppo Renault dopo aver preso parte ad una importante parentesi in Seat dal 2012 al 2020. L’annuncio dell’approdo in Renault risale infatti al luglio del 2020 (meno di un anno fa), quando con Luca De Meo che diveniva CEO del costruttore della Losanga, Mesonero-Romanos veniva richiamato proprio in Renault. Il suo repentino cambio di passo stupisce e non poco, visto che il designer ex Seat era stato appena nominato a capo del design di Dacia (gennaio 2021) per formalizzare una profonda revisione in termini di impostazione del marchio low cost di casa Renault e quindi un cambiamento radicale anche in termini di design.

Prospettive di tutto rispetto

Il 53enne madrileno proviene infatti da una corposa esperienza in Seat e da un percorso avviato alla grande in Cupra (il marchio sportivo di Seat). Di lui, Laurens Van Den Acker (direttore del design del Gruppo Renault a cui Mesonero-Romanos riportava alla Losanga) ha ammesso che “il suo ottimo lavoro è molto noto nell’industria automobilistica e la sua esperienza, conseguita collaborando con vari costruttori, rafforzerà il nostro team. Sono convinto che Alejandro, che già conosce il Gruppo Renault, ci aiuterà a raccogliere appieno le future sfide che attendono le nostre Marche”. Effettivamente, Mesonero-Romanos (laurea in disegno industriale all’ELISAVA Barcelona School of Design e al London Royal College of Art in Automotive Design) dopo una prima esperienza professionale nel Gruppo Volkswagen dal 1994 al 2001 (anni nei quali ha lavorato per Seat, Audi, Volkswagen e Lamborghini) dove stupì i tedeschi con la collaborazione nel design del concept Seat Bolero, approda in Renault proprio nel 2001 dove nello stesso anno guida tra gli altri anche il design della Renault Laguna Coupé mentre nel 2007 approda alla direzione del Dipartimento Advanced Design; tra il 2009 e il 2011 dirige il design di Renault Samsung Motors, in Corea del Sud, dove dirige lo sviluppo della berlina di lusso SM7 Mk2.

Alejandro Mesonero-Romanos

L’abbandono del Gruppo Renault, nello specifico di Dacia, da parte di Alejandro Mesonero-Romanos coincide probabilmente con le scarse ambizioni di un marchio che con lui aveva fissato un possibile cambio di passo ma che Mesonero-Romanos non ha trovato particolarmente adatto alle sue ambizioni. Si capisce quindi che la possibile chiamata di Alfa Romeo e la possibilità che questa riponga nelle sue mani la restaurazione del marchio risulti un passaggio fondamentale nel processo di abbandono di Dacia: l’Alfa Romeo, con tutti i suoi problemi, mantiene intatto il prestigio di un marchio come pochi al mondo e la spinta fornita da Stellantis e dalle interessanti ambizioni di Jean-Philippe Imparato potrebbe fare da base ad un concreto rilancio del marchio.

Ha rivoluzionato Seat

Un ulteriore passaggio, romantico, che potrebbe legare Alejandro Mesonero-Romanos ad Alfa Romeo può essere rappresentato da un mentore d’oro: Walter de Silva. Fu proprio lui, grande designer di Alfa Romeo di fine Anni Novanta, a incoraggiare il suo approdo in Seat nel 2011 per sostituire Luc Donckerwolke.

Da lì in meno di dieci anni ha rivoluzionato l’intero marchio con la complicità dello stesso De Meo che lo aveva voluto in Renault e che ora si è detto profondamente deluso dalla partenza di Mesonero-Romanos dopo sei mesi in Renault. C’è da fidarsi di Alejandro Mesonero-Romanos? Probabilmente per il rilancio di Alfa Romeo si. Il madrileno ha fatto grandi cose in Seat e Cupra virando corposamente l’immagine del marchio spagnolo sulla base di canoni stilistici riconoscibilissimi, dinamici al punto giusto e apprezzatissimi dal pubblico. Per quanto messo in pratica in Seat, nel 2018 gli è stato riconosciuto il premio Eurostars nella categoria Design.

Alejandro Mesonero-Romanos

L’Alfa Romeo ha chiamato Alejandro Mesonero-Romanos e il madrileno non ha saputo dire di no, annunciando la sua volontà di andare via ai colleghi di Renault e Dacia già all’inizio di questo mese. È questo l’asso nella manica di Jean-Philippe Imparato? Probabilmente si, visto che Imparato vuole imporre al marchio una visione nuova formalizzata ora dal possibile approdo di Mesonero-Romanos in Alfa Romeo: una delle personalità più influenti del design automobilistico dell’ultimo decennio che ha ceduto al fascino del Biscione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento