in

Unire Osservaprezzi e Anagrafe carburanti: idea

Questo il parere della commissione Attività produttive, appena reso noto

Unire Osservaprezzi e Anagrafe carburanti

Per far risparmiare gli italiani al distributore di carburante, occorre anche snellire la burocrazia. E rendere tutto più trasparente. Di qui, il parere della commissione Attività produttive, appena reso noto, sul decreto Ministeri: unire Osservaprezzi e Anagrafe carburanti, questa è l’idea. Il primo mette a confronto i prezzi. La seconda è stata istituita nel 2017 nell’ambito delle norme per la concorrenza: i titolari degli impianti di distribuzione hanno l’obbligo di iscriversi sulla piattaforma.

Ecco in sintesi il progetto: valutare l’opportunità di introdurre una disposizione volta a eliminare la separazione della rilevazione dei prezzi dall’anagrafe dei punti vendita carburanti. In modo da creare un unico sistema efficiente e integrato di raccolta dei dati. Anche con riferimento a quelli dell’Agenzia delle Dogane sugli erogati. Per consentire un monitoraggio efficace.

Ma cos’è esattamente Osservaprezzi carburanti? È un sito del ministero dello Sviluppo economico: permette di consultare in tempo reale i prezzi di vendita dei carburanti effettivamente praticati presso gli impianti di distribuzione situati nel territorio nazionale. Prezzi comunicati dai gestori dei punti di vendita settimanalmente o nei casi di aumenti infrasettimanali.

Dal 2013, è obbligatorio per i gestori di tutti gli impianti di distribuzione di carburante dell’intera rete stradale comunicare al ministero i prezzi praticati per tutte le tipologie di carburanti: benzina, gasolio, gpl e metano, compreso quello proveniente da rigassificazione L-GNC e quello erogato in forma liquida GNL. E per tutte le forme di vendita: con priorità per la modalità self service, se attiva durante l’intero orario di apertura.

Così l’automobilista fa i confronti fra i prezzi. Il costo più basso è un importante criterio di scelta per il consumatore. Ma non esclude diverse scelte: la vicinanza dell’impianto, la presenza di servizi aggiuntivi. Ora vedremo se il Governo recepirà l’idea di unire Osservaprezzi e Anagrafe carburanti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento