in

Frodi carburanti in Italia: fenomeno che preoccupa

Non si pagano le tasse e si vendono benzina e diesel a basso costo

frodi carburanti

È facile fare concorrenza barando. Prendiamo il fenomeno delle frodi carburanti in Italia. Non si pagano le tasse e si vendono carburanti a basso costo. La denuncia arriva dai petrolieri. Ma anche dai sindacati dei gestori di benzina. Il trucco dei furbetti è scavalcare le imposte, e distruggere sul mercato chi invece le tasse le paga e vende a costo pieno.

Non bisogna generalizzare, e va detto che le mele marce esistono in tutti i contesti. Fatto sta che le frodi carburanti in Italia riguardano spesso le pompe bianche. Ossia quelle no logo. Si differenziano dalle pompe colorate, delle classiche e tradizionali compagnie petrolifere. Ma le notizie che si susseguono preoccupano.

In particolare, è stata sgominata un’organizzazione dedita al contrabbando di benzina e gasolio, con base ad Albano Laziale e ramificazioni in tutta Italia. A scoprirla, i finanzieri del comando provinciale di Roma, che hanno sequestrato cinque impianti di distribuzione stradale di carburante, cinque autoarticolati e circa 130.000 litri di prodotti petroliferi, nonché denunciato 21 persone all’autorità giudiziaria di Velletri.

Dagli accertamenti è emersa l’immissione sul mercato, in nero, di circa 5,2 milioni di litri di carburante, per un’evasione di oltre 4 milioni di euro tra Iva ed accise. C’era una fabbrica di falsi documenti di trasporto (Das) comprovanti il versamento delle accise.

Un altro caso eclatante? La Guardia di Finanza di Treviso, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, ha condotto una vasta operazione nel settore del contrasto al traffico internazionale di prodotti petroliferi. Prelevati da raffinerie dell’Est Europa e destinati a essere immessi in consumo in Italia, in evasione d’imposta.

Mentre i funzionari dell’Agenzia delle Dogane di Frosinone hanno accertato un’evasione Iva per 1,7 milioni di euro nei confronti di un’impresa con sede legale fittizia nella provincia di Frosinone.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento