in

Manichini crash test con corpi maschili: polemiche

C’è chi vuole la parità assoluta dei sessi anche nelle prove d’urto

Manichini crash test con corpi maschili

Jason Levine, direttore esecutivo del Center for Auto Safety , scatena la polemica dei manichini crash test con corpi maschili. Tutto nasce dai dati dell’Insurance Institute for Highway Safety (IIHS). Che è un’organizzazione no profit statunitense finanziata da compagnie di assicurazione auto. Sentiamo la premessa: le donne sono coinvolte in un numero minore di incidenti d’auto rispetto agli uomini. Il fatto è che hanno il 73% di probabilità in più di rimanere ferite e il 28% in più di morire rispetto ai maschietti. Perché?

Di qui l’attacco di Levine: anche per l’uso ancora limitato di manichini da crash test che corrispondano a un corpo femminile medio. Per semplificare: fai le prove col maschio, le Case auto studiano sistemi di sicurezza per i signori. E trascurano l’altra metà del cielo. Eppure, le donne rappresentino più della metà dei conducenti statunitensi. Troppi dummies maschietti.

Duro Levine: “È assolutamente inaccettabile quello che stiamo rilevando dagli studi più recenti. La protezione nel caso di incidente non è uguale, non c’è parità”. Quindi, anche per i crash test, inizia la battaglia a favore della parità. Maschio e femmina pari sono, con gli stessi diritti di essere tutelati in macchina.

Manichini crash test con corpi maschili? Serve sicurezza per tutti

Come? L’istituto chiede aggiornamenti sulle normative federali per far avanzare gli studi sull’impatto degli incidenti su donne. Vuole altre fisicità scarsamente rappresentate nei test di sicurezza. Target: dummies migliori per aumentare la sicurezza dei veicoli.

Comunque, qualche seppur timido passo avanti è stato fatto. La National Highway Traffic Safety Administration (Nhtsa) ha introdotto l’uso di manichini femminili nel 2003. L’Euro NCAP, il progetto europeo di sicurezza stradale, usa dummies femminili. Mentre già dal 2015 ha introdotto diverse taglie e fisicità. Adesso, occorre accelerare in questa direzione. Per la totale parità ovunque fra uomini e signore.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento