in

Millennials e Zoomer mettono l’auto al centro della mobilità

Una instant survey di Areté rivela come si stanno modificando i consumi di mobilità delle generazioni “Y” e “Z”

giovane_guida

Sei giovani su 10 preferiscono utilizzare per i propri spostamenti abituali l’auto. La vettura ideale? Elettrificata e funzionale, ma con un costo inferiore ai 20mila euro. Pertanto, Millennials e Zoomer mettono l’auto al centro della mobilità: una instant survey di Areté rivela come si stanno modificando i consumi di mobilità delle generazioni “Y” ” (i nati tra il 1981 e il 1995, i cosiddetti Millenials) e “Z” (nati dopo il 1995, cosiddetti Zoomer).

Il passaggio in concessionaria viene ancora considerato uno step necessario per testare la vettura e solo successivamente procedere all’acquisto. In effetti, quando si compra un’auto, è sempre bene chiedere all’esperto, il venditore, anche quando si acquista online.

Si conferma la propensione per le formule di sharing e di noleggio a lungo termine. Che consentono di liberarsi dalle complicazioni della proprietà e di risparmiare risorse. Paghi il canone mensile che include tutto, anche la Rca, e hai zero pensieri.

Ma come si spostano Millennials e Zoomer? L’auto resta il mezzo di trasporto preferito: oltre 6 su 10 la scelgono per gli spostamenti abituali (64%). Mentre il 13%, anche durante la pandemia, si affida ai mezzi pubblici, l’8% si muove quasi esclusivamente a piedi. Il 6% si serve abitualmente dei servizi di sharing (auto in primis e poi monopattino, bicicletta e scooter).

Tra i motivi che spingono a utilizzare i servizi di sharing spiccano l’uso del bene slegato dalle ansie della proprietà e della sua manutenzione (segnalato dal 60% del campione) e le ragioni economiche (30%).

La propensione verso elettrico ed ibrido mal si concilia però con il budget che le nuove generazioni intendono destinare all’acquisto dell’auto: metà del campione si dichiara disposto a spendere “solo” tra i 6.000 e i 15.000 euro, mentre il 39% si dice disponibile a investire un capitale superiore ai 21.000 euro.

Il 74% utilizza l’online per una prima ricognizione, il 10% si affida alle riviste specializzate, per l’8% è decisivo il passaparola. Dopo un primo approfondimento online, però, in 8 casi su 10 resta comunque fondamentale il passaggio in concessionaria per effettuare le fasi chiave della trattativa e chiudere il contratto. Il salone del dealer resta uno step strategico anche per richiedere il test drive prima dell’acquisto della vettura, giudicato necessario dall’82% del campione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento