in

Auto ferma nei lockdown: manutenzione per la sicurezza

Oggi, un automobilista su due non sa quando portare l’auto a fare un controllo

controlli auto

Auto ferma nei lockdown: manutenzione fondamentale per la sicurezza stradale. Oggi, un automobilista su due non sa quando portare l’auto a fare un controllo. Ecco quanto emerge da una recente indagine di Highways England (ente governativo che gestisce le autostrade britanniche). Condotta nel Regno Unito durante il terzo blocco nazionale imposto dal Governo causa coronavirus. Ne dà notizia Federpneus, l’Associazione nazionale rivenditori specialisti di pneumatici.

Auto ferma nei lockdown: occhio ai controlli

Non parliamo della revisione periodica obbligatoria. Ma dei controllo volontari e facoltativi che un automobilista decide di fare quanto ritiene necessario (o quando se ne ricorda). Attualmente, un terzo degli automobilisti ritiene sufficiente eseguire solo ogni tanto o addirittura mai.

Forse, c’è anche un certo disorientamento dovuto a un periodo così delicato. Comunque, la corretta e regolare manutenzione del proprio veicolo è la chiave per non causare incidenti. Parliamo di gommista, meccanico, carrozziere: a ognuno la sua parte. A favore della sicurezza stradale, ma a beneficio anche dell’ambiente.

Pressione e usura delle gomme: allerta

Federpneus ci tiene a ricordarlo: la manutenzione è necessaria sia quando si usa l’auto parecchio, sia quando la vettura si trova in condizioni di lunga inattività per motivi legati a emergenze: occhio a batteria e pneumatici in particolare. Per le gomme, attenzione a pressione, stato di usura, eventuale presenza di tagli, abrasioni o altre anomalie.

Durante la pandemia, ci si sposta solo se necessario: andare dall’artigiano (meccanico, gommista, carrozziere) lo è. Come dice l’allegato 23 del Dpcm del 2 marzo 2021. Nessuna multa di 533 euro in caso di controllo delle Forze dell’ordine. Che si tratti di zona gialla, arancione o rossa. Meglio però fissare un appuntamento per evitare assembramenti e presentarsi dotati di dispositivi di protezione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento