in

Intelligenza artificiale monitora le autostrade: meno incidenti

Un sistema di telecamere e sensori per ridurre i sinistri

mobileye

Intelligenza artificiale monitora le autostrade: meno incidenti. Un sistema di telecamere e sensori per ridurre i sinistri. Questo uno degli obiettivi di una collaborazione a due. Primo: Mobileye, società di Intel. Secondo: CAV-Concessioni Autostradali Venete. Per l’utilizzo del sistema di monitoraggio stradale basato su intelligenza artificiale (AI) di Mobileye. Dove? Su due tratti caldi per via dell’elevato traffico: sul tratto autostradale dell’A4 noto come Passante di Mestre; e sulla tangenziale di Mestre, Autostrada A57.

Intelligenza artificiale monitora le autostrade: con  sofisticati algoritmi

Attraverso l’uso di sofisticati algoritmi, Mobileye fornisce dati sulle condizioni del manto stradale.E sui flussi di traffico, sulla dislocazione delle infrastrutture autostradali. Il sistema è basato su Mobileye 8 Connect: tecnologia che utilizza videocamere e intelligenza artificiale. Per acquisire dati pertinenti. Utilizzabili dai gestori delle autostrade. L’accordo è supportato dal distributore ufficiale di Mobileye per l’Italia, Autobynet.

Mentre i veicoli sono in movimento, gli algoritmi di rilevazione e misurazione all’interno dei sistemi di visione Mobileye 8 Connect catturano e classificano i dati. Poi aggregati, classificati e allineati nel cloud.

Flusso di dati per le smart road

Semplice il flusso di dati. CAV invia dati non elaborati a Mobileye. Che estrapola informazioni utili per prendere decisioni. Il test su arterie fondamentali per il trasporto su gomma nel Nord Italia: consentono di aggirare l’area metropolitana di Venezia.

I veicoli dotati di tecnologia Mobileye rilevano lo stato dell’infrastruttura stradale, la presenza di pedoni o ciclisti. E le condizioni del manto stradale circolando lungo percorsi stabiliti.

Sentiamo Alessandro Finicelli, CEO di Autobynet: il progetto di creazione di mappe in alta definizione avviato da CAV e Mobileye fa fronte a diffusi problemi infrastrutturali e manutentivi. Questo progetto consentirà di muovere i primi passi verso la smart road in Italia (magari con elettriche e a guida autonoma). Una gestione del traffico stradale informata.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento