in

DS 4: audacia e tecnologia ad alti livelli

La nuova DS 4 segna un importante punto di svolta nella gestione del marchio francese: ecco come cambia

DS 4

La DS 4 porta nuova linfa alla gamma del costruttore francese incluso nel segmento premium di Stellantis assieme a Lancia e Alfa Romeo. Si può perciò dire che la vettura rappresenta la primissima declinazione di questa caratterizzazione estesa proprio ai tre marchi citati portando però in dote uno stile unico e per certi versi rivoluzionario.

Il design è infatti uno dei punti forte di DS, da sempre, e con questa nuova DS 4 si dà spazio a forme uniche che ben si adattano alla dotazione tecnologica decisamente ricca. La nuova ampia mascherina che caratterizza la sezione frontale della DS 4 introduce infatti punte diamantate su un fondo nero dominante. Sono nuovi i fari che aumentano l’efficienza complessiva grazie anche al sistema Matrix che protegge chi procede nel verso opposto.

“DS 4 è stato concepito per ridefinire il profilo del segmento C-Premium. Si rivolge a clienti attratti da due stili di carrozzeria: il suv Coupé ambizioso e la tradizionale berlina compatta. Il progetto di DS 4 è nato con l’obiettivo di unire queste due diverse anime” ha precisato Marion David, direttrice del prodotto in DS Automobiles.

Segmento C premium

La DS 4, che nelle linee introduce parametri stilistici vicini sia al SUV Coupé che a quelli di una berlina, si inserisce nel combattuto segmento C premium. Per la sua gestazione è stato necessario un vasto lavoro di progettazione relativo alla nuova piattaforma EMP2 che ha richiesto un paio d’anni di sviluppo.

Le sue proporzioni e le sue forme esterne raramente si sono viste finora su una vettura di questa categoria. Ogni elemento produce forte personalità e l’articolata fiancata è caratterizzata anche dalle ampie ruote con cerchi da 19 e 20 pollici. Le linee molto articolate sono anche frutto di studi dedicati in galleria del vento, luogo dove è stata studiata la corretta gestione aerodinamica dell’intero corpo vettura. All’interno, come abbiamo visto qui, non mancano tecnologie e prodotti di grande interesse con alcuni elementi poco presenti su vetture di questa categoria.

Sono in molti quelli che cominciano già a pensare che proprio dalla DS 4 possano derivare presto anche modelli a marchio Lancia e Alfa Romeo, vetture che comunque non arriverebbero prima del 2023-2024.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento