in

Brasile: la produzione di veicoli è aumentata a gennaio 2021

A gennaio 2021 sono state assunte 2200 persone negli stabilimenti produttivi brasiliani

Mercato auto Italia

Il report mensile condiviso da ANFAVEA rivela che il primo mese del 2021 mostra una crescita della produzione di veicoli in Brasile pari al 4,2% in più rispetto a gennaio 2020. Tuttavia, è stata rivelata anche una diminuzione del 4,6% rispetto a quanto registrato a dicembre dello scorso anno.

In totale sono state prodotte 199.700 unità, un risultato considerato buono da ANFAVEA per le varie difficoltà relative alla mancanza di componenti che l’industria automobilistica ha dovuto affrontare in questi mesi.

Mercato-auto-italia-1280x720
Brasile, il 2021 è iniziato positivamente per quanto riguarda la produzione di veicoli

Brasile: a gennaio 2021 sono state prodotte 199,700 unità

Luiz Carlos Moraes, presidente di ANFAVEA, ha dichiarato: “Nonostante tutte le difficoltà, abbiamo prodotto quasi 200.000 veicoli nel mese, che è un buon numero considerando le circostanze“. Tra le difficoltà riportate dal dirigente ci sono la mancanza di parti come alcuni modelli di pneumatici, tipologie di acciaio e altre componenti. Di recente, elettronica e semiconduttori sono stati aggiunti all’elenco degli articoli mancanti, causando la chiusura di alcuni siti produttivi in Europa.

Il personale logistico delle aziende sta facendo un lavoro eccezionale, cercando ricambi, aiutando i fornitori e monitorando le navi. Stiamo compiendo ogni sforzo possibile per mantenere il ritmo di produzione in modo da soddisfare la domanda“, ha aggiunto Moraes.

Le rimanenze hanno raggiunto i livelli storici più bassi del settore e si sono mantenute praticamente allo stesso livello di dicembre. A gennaio sono state contate 100.800 unità, 87.000 negli stabilimenti e 13.800 nelle concessionarie. Questi numeri corrispondono a 18 giorni di lavoro, considerando il volume delle vendite mensili.

Lo stock è giusto, può essere che un modello o un altro abbia qualche attesa, ma ne fa parte. Credo addirittura che questo sia il nuovo scenario per il settore, come accade in Europa. Il consumatore brasiliano sta imparando che può programmare l’acquisto della sua auto in tre o sei mesi. Questo facilita il funzionamento dell’intera filiera, la pianificazione dei fornitori e delle concessionarie, ma vedremo se questo comportamento sarà confermato. Potrebbe essere una fase temporanea causata dalla pandemia“, ha affermato il presidente di ANFAVEA.

Per quanto riguarda i posti di lavoro negli stabilimenti brasiliani, ANFAVEA riporta una crescita del 2,1% del numero di assunzioni che si traduce in 2200 persone. Ciò ha portato il numero degli occupati da 101.200 di dicembre a 103.400 a gennaio. Tuttavia, l’associazione ha specificato che la maggior parte dei nuovi contratti sono legati alla produzione di veicoli commerciali e sono temporanei per periodi da sei mesi a un anno.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento