in

Peugeot: ecco cosa ha detto João Mendes numero uno del marchio in Spagna

Joao Mendes numero uno di Peugeot in Spagna ha fatto il punto della situazione del suo marchio in quel paese

Peugeot
Peugeot

João Mendes ha assunto la direzione generale di Peugeot per Spagna e Portogallo nell’ottobre dello scorso anno. Mendes, che ha sostituito Hélène Bouteleau, ha iniziato la sua carriera in Iveco e nel 1999 è entrata in Peugeot, dove ha ricoperto diverse responsabilità nelle aree vendite e post-vendita. Dal 2016 è direttore del marchio e commerciale in Portogallo.

Il manager portoghese afferma che Peugeot ha attualmente una delle gamme di modelli più recenti sul mercato e che il marchio è più che pronto a continuare a guidare in Spagna per il quarto anno consecutivo (aggiungendo le vendite di autovetture e veicoli commerciali). In totale, lo scorso anno ha immatricolato 90.533 veicoli nel mercato nazionale spagnolo, rappresentando una quota di mercato del 9,0%, in un anno segnato dal lancio delle nuove 3008 e 5008, dal consolidamento della 208 e del 2008 e dall’arrivo di versioni più elettrificate al suo portafoglio di prodotti.

“Abbiamo tutto per mantenere la leadership in Spagna e anche un livello di produzione molto importante, oltre che per contribuire alle esportazioni del Paese, e lo stesso in Portogallo”, sottolinea.

Mendes è però a conoscenza della situazione del settore dovuta al Covid-19 e preferisce restare cauto senza parlare di cifre specifiche. “L’incertezza è molto grande. In questo momento, i dati cambiano ogni settimana ed è molto difficile fare previsioni corrette. La cosa più importante è che possiamo adattarci a ciò che sta accadendo in ogni momento. Quello che è evidente è che dobbiamo lavorare a livelli di scorte più bassi ”, sottolinea.

Peugeot ha registrato più di 4.000 veicoli elettrici o ibridi plug-in in Spagna nel 2020, che rappresenta una quota del 9,7% nel mercato elettrificato. Ha fino a otto modelli con versioni 100% elettriche o ibride plug-in, quindi il 60% della sua gamma è disponibile con una variante con etichetta a emissioni zero.

Il manager portoghese ritiene che il Piano Renove 2020 varato dal Governo, conclusosi il 31 dicembre con più di 200 milioni di euro non allocati sui 350 che aveva in bilancio, sia “complicato” a causa della burocrazia presentata.

“Abbiamo discusso delle concessioni e della necessità di un certificato digitale, del modo in cui è stato sollevato, è stato annunciato in estate e la piattaforma è stata lanciata in ottobre … Dobbiamo pensare a come migliorarla”, dice. D’altra parte, il direttore generale di Peugeot nella penisola iberica sottolinea che le abitudini dei consumatori stanno cambiando e che la missione dei produttori deve essere quella di dare accesso alla mobilità a tutte le persone, pensando più all’uso di un veicolo che al suo acquisto. Per fare ciò, Peugeot, tramite Free2Move Rent, permette di noleggiare una delle sue vetture per un periodo compreso tra 1 e 28 giorni. Il contratto include l’assicurazione per tre conducenti e il processo è digitale al 100%.

Ti potrebbe interessare: Peugeot cambia logo: la presentazione ufficiale il prossimo 25 febbraio

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI