in

Peugeot Night Vision: ecco come funziona il sistema di sicurezza visiva

Il Peugeot Night Vision permette di aumentare il grado di sicurezza durante la guida al buio, riconoscendo animali e pedoni

Peugeot Night Vision

La guida al buio è sicuramente uno degli aspetti sui quali si sta concentrando la ricerca di molti costruttori in questi ultimi tempi. Si tratta infatti di uno dei momenti in cui il pericolo potrebbe essere dietro l’angolo, più di ogni altra occasione. Però oggi la tecnologia ha contribuito a migliorare queste situazioni ed è di certo un bene: quelli che un tempo erano strumenti utilizzati prevalentemente in ambito militare, oggi sono diffusi anche altrove.

È questo il caso dell’avanzato sistema Peugeot Night Vision: il costruttore del Leone è ad oggi l’unico ad offrire un sistema di visione notturna così avanzato già a partire dalle vetture del segmento C. Si può già avere in optional a 1.000 euro su 3008, 5008 e anche 508 sugli allestimenti GT e GT Pack.

Una telecamera analizza la strada

Alla base del sistema c’è una telecamera termica dotata di raggi infrarossi e disposta sulla griglia anteriore della vettura. in questo modo viene rilevata con immediatezza la temperatura di tutti gli elementi che si dispongono davanti alla Peugeot trasferendo la “visione” ad un software capace di riconoscere se si tratta di animali o esseri umani e indirizzando l’immagine contornata sul display del Peugeot i-Cockpit.

Peugeot Night Vision

Il Peugeot Night Vision rileva pedoni e animali più alti di 50 centimetri disposti all’interno di un raggio d’azione fra i 15 e 200 metri, funzionando fino alla velocità massima di 160 km/h. Il sistema deve essere attivato manualmente e risulterà funzionante se la luminosità risulta effettivamente ridotta e se sono accesi i fari abbaglianti o anabbaglianti con temperature esterne comprese fra -30°C e +28°C. superati gli 80 km/h, l’angolo di ripresa che normalmente è di 24 gradi, si restringe in modo da aumentare le dimensioni delle immagini.

Interessante il fatto che lo schermo proietta costantemente le immagini di quanto accade davanti alla vettura, in scala di grigio e in maniera molto precisa. Se il sistema nota un ingresso repentino di un elemento estraneo all’interno della traiettoria del veicolo, le sagome riprodotte nell’i-Cockpit vengono riprodotte con un contorno rosso in accordo con la riproduzione di un allarme.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento