in

La crescita di PSA in Turchia è stupefacente

Nonostante la crisi causata dal coronavirus in Turchia nel 2020 il gruppo francese PSA ha registrato una crescita a dir poco stupefacente

PSA
PSA

Nonostante la crisi economica e sanitaria causata dalla pandemia di coronavirus in Turchia nel 2020 il gruppo francese PSA ha registrato una crescita a dir poco stupefacente. Il numero uno del gruppo transalpino in Turchia Olivier Cornuaille ha infatti confermato nelle scorse ore che la sua società ha visto crescere le immatricolazioni nel paese lo scorso anno del 79 per cento rispetto a quanto registrato nel 2019.

In Turchia nel 2020 il gruppo francese PSA ha registrato una crescita a dir poco stupefacente

Olivier Cornuaille ha dichiarato in proposito: “Abbiamo registrato una crescita del 79% sul mercato nel 2020.” Il numero uno di PSA in Turchia ha anche ricordato l’apertura di 22 nuovi showroom in tutta la Turchia e il forte aumento nel numero di Euro Repar Car Services.

Inoltre il presidente del gruppo francese ha anche messo in evidenza come sono passate da 28 a 52,51 milioni le persone che hanno visitato i siti web dei marchi di PSA in Turchia, mentre sono state 300 mila le persone che hanno visitato gli showroom del gruppo nel paese. “Siamo diventati uno dei mercati più grandi e in più rapida crescita “. ha detto.

Cornuaille ha pure affermato di aspettarsi un mercato molto dinamico nel 2021. Con 43674 unità immatricolate nel 2020, Peugeot è risultato essere il marchio del gruppo PSA più venduto in quel paese. Molto bene anche Opel e Citroen che hanno visto rispettivamente le proprie vendite aumentare del 44 e del 56 per cento rispetto al 2019.

Ti potrebbe interessare: La fusione di PSA con Fiat Chrysler crea maggiori opportunità per Mangualde

 

 

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento