in

Protocollo d’intesa del turismo automobilistico: accordo Aci

Promuovere e rilanciare un turismo motoristico sempre più ricco, informato e consapevole delle straordinarie ricchezze del Belpaese

città motori

Protocollo d’intesa del turismo automobilistico. Accordo a tre fra Aci (Automobile Club d’Italia), Cdm (Città dei motori) di Anci (Associazione nazionale Comuni italiani); Aci storico. Per promuovere e rilanciare un turismo motoristico sempre più  consapevole delle straordinarie ricchezze del Belpaese. Tanto più in un’epoca così delicata come questa, contrassegnata dal Covid. Ma più in concreto di che cosa si tratta? Vediamo questo tris che intenzioni ha.

Protocollo d’intesa del turismo automobilistico: decalogo

  • Aci, Cdm e Aci storico realizzeranno un catalogo di tutti i principali fattori attrattivi legati al made in Italy motoristico.
  • Attiveranno collaborazioni col ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, e con le Regioni.
  • Condivideranno dati. Utili a definire dimensioni e potenzialità economiche e sociali dell’indotto del turismo motoristico.
  • Mireranno ad applicazioni di fidelizzazione e card turistiche. Attraverso convenzioni con i più importanti musei, circuiti, organizzatori di eventi sportivi.
  • Favoriranno l’accompagnamento di chi viaggia per vacanze, affari, svago e tempo libero.
  • Intensificheranno l’attività di sensibilizzazione per una mobilità sostenibile e compatibile.
  • Incentiveranno l’educazione e la sicurezza stradale e la formazione dei conducenti.
  • Organizzeranno attività sportive automobilistiche, valorizzandone le potenzialità di attrazione turistica.
  • Collaboreranno per incrementare la tutela e la promozione del diritto dei cittadini alla mobilità.

Dov’è nata l’auto? Parola all’Aci

Come ricorda Angelo Sticchi Damiani, presidente Aci, l’Italia è il Paese di motori. Tra i più grandi, amati e vincenti di sempre. Si può dire che l’auto sia nata qui. I papà del motore a scoppio sono italiani. E appartengono al Belpaese alcuni tra i marchi, i piloti e le competizioni sportive che hanno contribuito a trasformare il mezzo in mito.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento