in

CNH Industrial tratta con FAW per camion e autobus di Iveco

La controllata del Gruppo Exor vuole rafforzare il suo business stradale

CNH Industrial FAW Iveco

I camion e gli autobus realizzati da Iveco potrebbero essere venduti al gruppo automobilistico cinese FAW (First Automobile Works). CNH Industrial ha affermato che la trattativa si trova attualmente nella fase preliminare e ha l’obiettivo di rafforzare il business stradale dell’azienda.

Al momento, la controllata del Gruppo Exor non ha fornito ulteriori informazioni sull’eventuale accordo con la cinese FAW. Il negoziato include anche una quota di minoranza di FPT Industrial, ossia la divisione motori di CNH Industrial.

CNH Industrial logo
CNH Industrial, il negoziato include anche una piccola quota di FTP Industrial

CNH Industrial: Il gruppo cinese FAW vuole rafforzare la sua presenza sul mercato internazionale

La notizia è stata accolta a Piazza Affari in maniera positiva in quanto il titolo dell’azienda ha chiuso con un balzo del 6,64% a quasi 11 euro, anche se sotto al record di 12,48 euro raggiunto un mese prima.

Dall’estate scorsa erano emerse le prima informazioni circa una trattativa con FAW per i camion e gli autobus di Iveco ma sembra che il gruppo cinese abbia presentato un’offerta migliore per permettere al suo brand Jiefang di espandersi sui mercati internazionali.

A settembre 2019, in occasione del Capital Market Day di New York, i dirigenti di CNH Industrial hanno annunciato la possibilità di dividere in due parti il business dell’azienda e costruire una società autonoma, quotata in borsa, che si occupa di camion e autobus Iveco e dei motori FPT Industrial.

Tale operazione sarebbe dovuta partire all’inizio del 2021 e avrebbe dovuto coinvolgere 17.000 lavoratori italiani. Tuttavia, Suzanne Heywood – presidente di CNH Industrial – ha spiegato che l’operazione slitterà a causa del coronavirus.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento