in

Calze da neve: ecco quali sono legali in inverno

Dal 15 novembre è fatto obbligo per i conducenti di auto, montare le gomme invernali o circolare con catene a bordo. Ma anche le calze da neve vanno bene, ma a determinate condizioni.

calze da neve

 

Per comodità di montaggio, ingombro e anche prezzo, da anni le calze da neve sono diventate uno strumento molto utilizzato dagli automobilisti. Come si sa infatti, con l’arrivo della stagione invernale è fatto obbligo per tutti gli automobilisti utilizzare pneumatici e strumenti adatti alle possibili criticità del manto stradale tipiche delle stagioni invernali, quindi ghiaccio e neve.

Ed è proprio in questo scenario che si inseriscono le calze da neve, cu cui cade l’opzione di scelta da parte di molti automobilisti. Ma sono legali le calze da neve, o meglio, sono ammesse per quanto riguarda l’obbligo di legge? Questo è il quesito che molti automobilisti si fanno. Vediamo quindi di rispondere a tutti i dubbi, partendo dal presupposto che come per le catene da neve, anche le calze da neve devono rispettare determinate caratteristiche.

Calze da neve ok, ma solo se omologate

Le calze da neve oggi giorno si sono affiancate agli pneumatici invernali, a quelli 4 stagioni ed alle catene da neve, come attrezzature da usare durante i mesi invernali, soprattutto da quando scatta l’obbligo per legge. Dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno infatti vige l’obbligo di avere a bordo almeno uno di questi strumenti.

Per circolare o si devono avere già montate le gomme invernali o quelle “all season” , oppure si deve portare a bordo, pronte per un utilizzo eventuale, le catene da neve. Ma è ammesso anche portare a bordo le calze da neve.

La condizione è che quello che portiamo nel bagagliaio, ovvero catene o calze da neve, siano omologate. Anche per le calze da neve quindi occorre l’omologazione agli standard previsti dalla UNI 11313, la normativa nazionale, o alla normativa austriaca ON v5121. Sulla confezione delle calze da neve deve essere riportato uno dei due codici.

I pro e i contro delle calze da neve

La ormai massiccia diffusione di questi dispositivi nasce dal fatto che essi sono gli unici indicati per le auto non catenabili, cioè quei modelli più sportivi e con gomme che per dimensioni, non permettono il montaggio delle catene (poco spazio tra penumatico e parafango). Tra l’altro le calze da neve così come le catene possono essere un surplus da tenere a bordo per sicurezza, nonostante magari, si siano montati comunque gli pneumatici invernali.

E portare a bordo le calze occupa meno spazio rispetto alle catene da neve. Inoltre le calze risultano essere in genere meno costose delle catene da neve. Inoltre anche la comodità per il montaggio e lo smontaggio sono fattori a vantaggio delle calze da neve rispetto alle catene. E dal momento che entrambi i dispositivi sono sconsigliati nel momento in cui il manto stradale inizia a pulirsi, anche la comodità di montaggio è fattore che ultimamente fa propendere verso le calze.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento