in

Mercato auto in Europa: ecco un primo bilancio del 2020

Ferrari è andata controcorrente, registrando un aumento delle vendite rispetto al 2019

Mercato-auto-italia-1280x720

Il mercato automobilistico europeo ha risentito parecchio nel 2020 a causa della forte crisi economica provocata dal coronavirus. Gli esperti del settore sostengono che è previsto un calo di nuove immatricolazioni pari al 25% rispetto al 2019.

In attesa di dati ufficiali, che dovrebbero arrivare verso la metà di questo mese, è possibile fare già un bilancio provvisorio fra gennaio novembre in modo da vedere i gruppi automobilistici che hanno resistito maggiormente alla pandemia.

Mercato auto Europa 2020
Ecco la classifica delle 50 auto più vendute in Europa

Mercato auto in Europa: tutti i gruppi automobilistici hanno registrato importanti perdite nei primi 11 mesi del 2020

Nelle scorse ore, JATO Dynamics, una società specializzata in ricerche di mercato, ha pubblicato uno studio in cui sono presenti tutte le principali case automobilistiche operanti nell’Unione Europea.

Il Gruppo Volkswagen si è posizionato al primo posto in Europa con 2.690.125 nuove immatricolazioni registrate nei primi 11 mesi del 2020 rispetto alle 3.524.123 vendite rilevate nello stesso periodo ma del 2019. Tutti i suoi brand hanno registrato un calo molto importante. Ad esempio, Volkswagen ha perso circa 450.000 vendite, passando da 1.608.871 a 1.173.720. Anche le nuove immatricolazioni di Audi e Skoda solo calate, rispettivamente, di 138.368 (681.353 vs 542.985) e 118.088 (686.368 vs 568.280).

Sempre secondo il report di JATO Dynamics, in seconda posizione troviamo PSA. Nel periodo gennaio-novembre 2020, il gruppo automobilistico francese ha consegnato 1.557.020 nuove auto rispetto alle 2.295.170 dei primi 11 mesi del 2019. La crisi del mercato automobilistico ha pesato particolarmente su Opel le cui immatricolazioni sono passate da 769.290 a 439.999. Anche Citroën e Peugeot hanno registrato dei cali: 585.826 vs 405.198 e 895.524 vs 673.652.

Mercato auto Europa 2020

FCA si è posizionato all’ottavo posto con 605.258 immatricolazioni

Il podio si conclude con il Gruppo Renault che ha perso circa 400.000 vetture, da 1.473.911 a 1.078.384. Fuori dal podio, in quarta posizione, abbiamo il Gruppo BMW che ha concluso il periodo gennaio-novembre dello scorso anno con 757.023 nuove auto immatricolate rispetto a 946.653 del 2019.

Una situazione molto strana è accaduta nel Gruppo Hyundai-Kia. Hyundai, che è il marchio da anni più venduto all’interno del gruppo, ha concluso i primi 11 mesi dello scorso anno con 372.360 immatricolazioni rispetto a 508.282 mentre Kia è riuscita ad immatricolare 382.934 rispetto alle 459.560 del 2019. In sesta posizione troviamo Daimler con 694.636 nel 2020 rispetto alle 935.684 del 2019.

Proseguendo con la classifica stilata da JATO Dynamics, al settimo posto abbiamo Ford con 623.114 veicoli venduti sempre nei primi 11 mesi dello scorso anno rispetto ai 917.160. Arriviamo all’ottava posizione in cui troviamo FCA che è passato da 847.177 del 2019 a 605.258 nuove immatricolazioni nel 2020.

Parlando più nello specifico delle case automobilistiche, Fiat ha perso oltre 160.000 nuove immatricolazioni (da 584.059 a 422.887) mentre Jeep da 151.301 a 107.544. Anche Alfa Romeo e Maserati sono peggiorate: la prima ha venduto 31.375 nuove auto nel 2020 rispetto alle 49.252 del 2019 mentre la seconda da 5117 a 2998.

Mercato auto Europa 2020

La prima italiana, la Fiat Panda, è presente al 17° posto

Dopo aver parlato dei gruppi automobilistici, passiamo alle singole auto. La Volkswagen Golf si è posizionata ancora una volta al vertice della classifica delle auto più vendute in Europa. Fra gennaio e novembre 2020, la casa automobilistica tedesca è riuscita a vendere 252.199 esemplari. Tuttavia, parliamo di un calo del 32,8% rispetto allo stesso periodo del 2019. Al secondo posto troviamo la Renault Clio con 221.284 unità immatricolate mentre al terzo l’Opel Corsa con 180.218.

La prima auto italiana è presente al 17º posto ed è la Fiat Panda che è stata venduta 31.832 volte (-22,1%) mentre la 500 si è piazzata in 20ª posizione con 121.676 unità. Soltanto sei delle 50 auto più vendute nel mercato europeo fra gennaio e novembre 2020 hanno registrato un aumento delle immatricolazioni rispetto al 2019: Toyota Corolla (19º posto con 124.017 e +2,1%), Hyundai Kona (23º posto con 109.423 e +12,6%), Volkswagen T-Cross (26º posto con 100.965 e +15,5%), Volvo XC40 (31º posto con 95.113 e +26,3%), Renault Zoe (37º posto con 83.014 e +103,4%) e Kia Niro (48º posto con 70.718 e +30,5%).

Sempre secondo il report di JATO Dynamics, Ferrari è andata controcorrente, registrando un aumento delle immatricolazioni fra gennaio e novembre 2020: circa 250 in più da 3689 a 3928. Ciò conferma che il mercato dei beni lussuosi non conosce crisi.

Mercato auto Europa 2020

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI