in

Possibili effetti collaterali del vaccino Covid: occhio se guidi

Com’è ovvio che sia, di rado dopo si possono accusare sintomi

vaccino-pfizer-4

Possibili effetti collaterali del vaccino Covid: occhio se guidi. Com’è ovvio che sia, di rado dopo si possono accusare sintomi. Sentiamo l’Aifa, Agenzia italiana del farmaco. Un ente pubblico che opera in autonomia, trasparenza e economicità, sotto la direzione del ministero della Salute e la vigilanza di questo più il ministero dell’Economia. In premessa, nulla di cui preoccuparsi. Comunque, i soggetti vaccinati aspettano, sorvegliati, vicino al punto vaccinale.

Possibili effetti collaterali del vaccino Covid: occhio se guidi

Le reazioni avverse osservate più frequentemente (più di una persona su 10) nello studio sul vaccino Comirnaty sono stati in genere di entità lieve o moderata. Si sono risolte entro pochi giorni dalla vaccinazione. Attenzione se ti metti al volante.

  • Dolore e gonfiore nel sito di iniezione,
  • stanchezza, mal di testa,
  • dolore ai muscoli e alle articolazioni,
  • brividi,
  • febbre.

Arrossamento nel sito di iniezione e nausea si sono verificati in meno di una persona su 10.

Per meno di uno su 100, ecco gli effetti collaterali del vaccino Covid

  • Prurito nel sito di iniezione,
  • dolore agli arti,
  • ingrossamento dei linfonodi,
  • difficoltà ad addormentarsi,
  • sensazione di malessere sono stati effetti non comuni.

Debolezza nei muscoli di un lato del viso (paralisi facciale periferica acuta) si è verificata raramente, in meno di una persona su 1000.

L’unica reazione avversa severa più frequente nei vaccinati che nel gruppo placebo è stato l’ingrossamento delle ghiandole linfatiche. Si tratta, comunque, di una patologia benigna che guarisce da sola.

Reazione avversa al Covid, che fare

Se guidi, fermati subito. La segnalazione di una qualsiasi reazione alla somministrazione del vaccino può essere fatta al proprio medico di famiglia o alla Asl di appartenenza, così come per tutte le altre reazioni avverse a qualunque farmaco, secondo il sistema nazionale di farmacovigilanza attivo da tempo in tutto il Paese.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI