in

Ferrari 812 Superfast: tutto quello che c’è da sapere sul glorioso V12

Il 12 cilindri riesce ad erogare 800 CV di potenza e 718 nm di coppia massima

Ferrari 812 Superfast F140 GA V12

Lanciata nel 2017 come successore della F12berlinetta, la Ferrari 812 Superfast è sicuramente una vettura di alto livello equipaggiata da uno dei più potenti motori V12 aspirati mai prodotti dalla casa automobilistica modenese. La super GT a due posti con motore anteriore e trazione posteriore si ispira alla storica 250 Europa GT, ossia la prima granturismo lanciata dal cavallino rampante verso la metà degli anni ‘50.

La 812 Superfast ha debuttato ufficialmente in occasione del Salone di Ginevra del 2017, 70 anni dopo l’uscita del primo modello di Maranello (la 125 S). Quest’ultima è equipaggiata da un propulsore V12 progettato da Gioachino Colombo che per decenni è diventato sinonimo di prestazioni.

Ferrari 812 Superfast F140 GA V12
Ferrari 812 Superfast, ecco il glorioso F140 GA V12 da 800 CV

Ferrari 812 Superfast: il V12 F140 GA da 6.5 litri è la parte più interessante della super GT

Per onorare quel powertrain, gli ingegneri di Ferrari si sono concentrati nello sfruttare al meglio l’esperienza delle corse maturata in sette decenni per sviluppare uno dei più potenti V12 mai costruiti fino ad ora. Nome in codice F140 GA, il motore è un discendente del propulsore F140 B utilizzato sulla F12berlinetta.

Quest’unità è dotata di un sistema di aspirazione ottimizzato e di una migliore efficienza di combustione che ha permesso agli ingegneri di Maranello di aumentare la sua cilindrata da 6.2 a 6.5 litri. Inoltre, troviamo un nuovo sistema di iniezione diretta a 350 bar e una centralina aggiornata simili a quelle utilizzate nei motori di Formula 1.

Ferrari 812 Superfast Lovecars
Ferrari 812 Superfast

Per garantire un sound emozionante, la Ferrari 812 Superfast dispone di un impianto di scarico ampiamente ridisegnato. Tutti i tubi, che collegano il connettore 6-in-1 al catalizzatore, sono della stessa lunghezza. Anche le impostazioni del manettino sono state calibrate in modo completo per sfruttare al meglio l’intero potenziale del V12 e fornire un’erogazione di potenza complessiva a tutti i regimi.

Tutte queste modifiche si traducono in una potenza massima di 800 CV disponibili a 8500 g/min, il che lo rende uno dei V12 aspirati più capaci prodotti dallo storico marchio modenese. Un’altra cifra davvero strabiliante è 718 che corrisponde ai nm di coppia massima accessibili a circa 7000 g/min.

Il propulsore permette alla supercar di raggiungere i 340 km/h di velocità massima

Il produttore afferma che l’80% della coppia massima è disponibile già a 3500 g/min e ciò dovrebbe portare un miglioramento importante delle prestazioni ai bassi regimi del propulsore. Allo stesso tempo, l’F140 GA riesce a garantire una sensazione di potenza e accelerazione illimitate in quanto permette al bolide di raggiungere i 100 km/h partendo da 0 in soli 2,9 secondi e toccare una velocità massima pari a 340 km/h. Queste caratteristiche sono rese possibili dal rapporto peso/potenza di 2,18 kg/CV.

Per fornire un’eccellente maneggevolezza alle alte velocità, è stata impostata una distribuzione dei pesi del 47% davanti e del 53% dietro. L’812 Superfast utilizza un cambio a doppia frizione 7DCL750 a 7 marce montato sul retro prodotto da Magna PT, lo stesso presente su SLS AMG, AMG GT e Ford GT di seconda generazione.

La super granturismo del cavallino rampante è anche la prima Ferrari ad utilizzare il servosterzo elettronico e un sistema sterzante delle ruote posteriori. Progettata presso il Centro Stile Ferrari, la Ferrari 812 Superfast si ispira alla precedente F12berlinetta e ad altri modelli GT come la 365 GTB/4. I motore V12 da 6.5 litri resta sicuramente la componente più interessante presente a bordo di questa supercar in quanto passerà alla storia come uno dei 12 cilindri più capaci mai costruiti fino ad ora.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento