in

Colli di bottiglia automotive per il Covid

Pochi materiali, produzione al rallentatore: un guaio un po’ per tutti

fabbrica auto

Colli di bottiglia automotive per il Covid. L’allarme lo lancia il Gruppo Volkswagen. La mancanza di componenti chiave, e in particolare di semiconduttori, ha costretto colosso germanico a rallentare. Meno attività produttive in Cina, Nord America ed Europa. Problema che, dice il Gruppo, sta causando notevoli problemi ai costruttori lungo l’intera filiera produttiva globale.

Colli di bottiglia automotive per il Covid: seconda ondata

Le difficoltà durante questa seconda ondata di coronavirus sono analoghe a quelle della prima. Un effetto domino tremendo: le fabbriche responsabili della produzione di componenti chiave si fermano, c’è la chiusura dei confini, così si ha uno stop alla consegna delle scorte di magazzino. Mancano semiconduttori.

Chissà, da valutare anche possibili impatti sulle consegne. Il cliente chiede alla concessionaria l’auto, il venditore dà determinati tempi di consegna. Ma poi tutto si paralizza col Covid. Senza responsabilità di dealer e Casa. A pagarne le conseguenze il consumatore. Che, magari, potrebbe essere rimborsato in qualche modo una volta che avrà l’auto: uno sconticino in più da parte di qualsiasi Costruttore.

Ma come può difendersi il cliente per la consegna tardiva?

Difficile che il consumatore possa tutelarsi. Comunque, nel contratto di acquisto c’è la data di consegna. Se è individuata come termine essenziale, la mancata consegna nei termini previsti potrebbe permettere di esercitare la risoluzione del contratto. Che non consigliamo. Meglio una composizione pacifica, amichevole, del guaio: una richiesta di risarcimento danni per adempimento tardivo da compensare con una lieve riduzione del prezzo di acquisto. O con qualche benefit di varia natura.

Problema analogo per le flotte delle società di noleggio auto a lungo termine. Tutti i veicoli ordinati nel periodo precedente la seconda ondata, che avrebbero dovuto essere prodotti nei in breve, potrebbero subire uno slittamento costruttivo.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento