in

Alfa Romeo: vendite in calo anche a novembre in Europa

Continua il momento negativo di Alfa Romeo

Alfa Romeo vendite

Anche il mese di novembre è negativo per Alfa Romeo in Europa. Il marchio italiano, infatti, continua a viaggiare su livelli inferiori rispetto allo scorso anno per quanto riguarda le nuove immatricolazioni sul mercato europeo (UE + Efta + UK). I dati di novembre sono in linea con quelli dell’intero mercato europeo, in calo del -12% rispetto allo scorso anno soprattutto per via dell’impatto negativo della seconda ondata della pandemia, capace di azzerare l’effetto positivo degli incentivi.

Nel corso del mese di novembre, il marchio Alfa Romeo ha venduto un totale di 3,631 unità sul mercato europeo facendo registrare un calo percentuale del -10.7% ed una quota di mercato dello 0.3%. Il dato del marchio italiano conferma i risultati poco confortanti già raccolti nel corso degli ultimi mesi. Alfa Romeo, infatti, è stato uno dei pochi marchi che non ha beneficiato più di tanto dalla crescita delle vendite, sostenuta dagli incentivi, tra la prima e la seconda ondata della pandemia.

Nel parziale annuo, ovvero nel periodo compreso tra il mese di gennaio ed il mese di novembre, Alfa Romeo ha venduto in Europa un totale di 31,554 unità facendo registrare un calo percentuale del -36% nel confronto con i dati dello scorso anno ed una quota di mercato dello 0.3%. Il dato registrato da Alfa Romeo è nettamente peggiore rispetto a quello dell’intero mercato europeo, in calo del -25.5% nel confronto con i dati raccolti lo scorso anno.

alfa romeo vendite europa

Le vendite di Alfa Romeo nei principali mercati europei

Il mercato italiano continua ad essere il principale mercato di Alfa Romeo in Europa. Nel corso del mese di novembre sono state vendute 1.986 unità di Alfa Romeo in Italia (-2.6%) mentre nel corso del 2020 le vendite totali sono state 15.537 con un calo del -35% in linea con i dati raccolti nel resto d’Europa. Quasi la metà del totale di unità vendute in Europa da Alfa Romeo è legato al mercato italiano.

Il secondo mercato del brand è la Germania. A novembre, infatti, la casa italiana ha distribuito 324 unità sul mercato tedesco (con un calo del -21%). Nel parziale annuo, invece, le vendite complessive sono state 2.827 unità con un calo del -28%. La Germania ha un peso del 9% sulle vendite di Alfa Romeo in Europa. Il terzo mercato del brand è la Spagna.

Sul mercato iberico, infatti, il brand ha venduto un totale di 276 unità a novembre con una crescita del +4.5% rispetto allo scorso anno. Nel parziale annuo, invece, Alfa Romeo si ferma a 2.205 unità vendute con un calo del -38.7%. Il mercato spagnolo vale circa il 7% delle vendite complessive di Alfa Romeo in Europa.

Dati abbastanza negativi, invece, arrivano da Francia e Regno Unito. Sul mercato francese, infatti, Alfa Romeo vende 244 unità a novembre (-30.1%) e appena 1.904 unità nel 2020 (-42.5%). Sul mercato britannico, le vendite del marchio italiano sono pari a 147 unità a novembre (-25%) e a 1.822 unità nel 2020 (-43%).

Risultati negativi arrivano anche dalla Svizzera, mercato in cui Alfa Romeo ha un peso abbastanza elevato riuscendo, in passato, a superare facilmente l’1% di market share. Sul mercato elvetico le vendite sono pari a 162 unità a novembre (-34%) e a 1.621 unità nel 2020 (-39%).

alfa romeo vendite europa

Le stime per i prossimi mesi

Con un mercato auto in forte crisi, per via dei vari lockdown che in queste settimane stanno caratterizzando diversi Paesi in Europa, e con un’ulteriore riduzione della gamma, il futuro prossimo di Alfa Romeo difficilmente sarà positivo. Nonostante il debutto delle nuove Giulia e Stelvio MY 2021, infatti, la casa italiana si prepara ad un’ulteriore contrazione delle vendite.

Nel corso delle prossime settimane ci sarà, infatti, l’uscita di scena dell’Alfa Romeo Giulietta, oramai ad un passo dalla fine della produzione. La segmento C non avrà un’erede diretta. Alfa Romeo prevede di tornare nel segmento C solo sul finire del 2021 con il lancio dell’Alfa Romeo Tonale, modello fondamentale per il futuro del marchio.

Al momento, inoltre, non ci sono informazioni sui restyling di Giulia e Stelvio e sulle varianti mild hybrid de due modelli di segmento D. I progetti sono attesi per il 2021 ma, come detto, per ora non c’è ancora una data precisa in merito. Per i prossimi mesi, almeno sino al debutto del Tonale, le vendite di Alfa Romeo in Europa saranno ancora molto negative.

Il prossimo appuntamento con le vendite del marchio è fissato per inizio 2021 con la pubblicazione dei risultati di vendita del 2020.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento