in

Citroen vuole provare a sfondare in Australia nonostante venda meno della Ferrari

Nonostante venda meno della Ferrari Citroen vuole prova a sfondare in Australia

Citroen
Citroen

Peugeot Citroen Australia, distributore locale dei prodotti Citroën, si è impegnata per il marchio nel mercato australiano. L’impegno arriva mentre le sue vendite in quel paese continuano a diminuire nel 2020. Fino a settembre, sono state vendute solo 139 Citroën. Questa cifra è diminuita di 184 auto rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, il che rappresenta un calo del -57% da inizio anno.

A titolo di confronto, Ferrari ha venduto 158 esemplari nello stesso lasso di tempo. Oltre a confermare che il marchio francese cercherà di migliorare la sua situazione, il direttore generale della divisione locale, Kate Gillis, ha anche affermato che sono in arrivo nuovi prodotti. Una nuova Citroën C3 dovrebbe arrivare alla fine del 2020, con una “modifica completa delle specifiche”.

Questa novità dovrebbe essere seguito dal lancio locale della nuovissima Citroën C4 del 2021 , la sostituzione della C4 Cactus in uscita. “Citroën è qui per restare in Australia. Il comfort è ciò che la separa dal marchio Peugeot, che gioca di più sul design e e sull’aspetto tecnologico”, ha aggiunto Gillis.

“Il marchio ha un futuro entusiasmante in Australia. Siamo pronti a lanciare una Citroen C3 completamente rinnovata alla fine del 2020 e ci aspettiamo di seguirla con la nuova Citroen C4 nella seconda metà del 2021″. La gamma australiana del marchio francese è attualmente composta dalla berlina C3, dal SUV leggero C3 Aircross e dal SUV medio C5 Aircross. Il marchio ha smesso di vendire la sua unica offerta di veicoli commerciali in Australia, il Berlingo, a causa del forte calo nelle vendite.

Ti potrebbe interessare: Citroën C5 Aircross Hybrid Plug-In affronta un tour da Verona ai Monti Lessini

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento