in

Nuova Peugeot 308: Tutto sulle sue tecnologie di bordo

La futura DS4 sarà caratterizzata da molti progressi tecnologici che, per la maggior parte, saranno utilizzati nella nuova Peugeot 308

Nuova Peugeot 308
Nuova Peugeot 308

La futura DS4 sarà caratterizzata da molti progressi tecnologici che, per la maggior parte, saranno utilizzati nella nuova Peugeot 308. Tuttavia, non si tratterà semplicemente di copiare e incollare: sebbene i due modelli condivideranno la loro piattaforma, manterranno le loro specificità. Presentando le tecnologie di bordo della sua futura DS 4, DS Automobiles ha anche svelato parte del lavoro di Peugeot per la sua prossima generazione di 308.  I due modelli compatti, che si basano sulla stessa base tecnica, condivideranno molti sistemi.

EMP2V3 è il nome della piattaforma su cui si basano le future DS 4 e la nuova Peugeot 308 di terza generazione. Sarà quindi condivisa una comunità di sistemi tecnologici, a partire dai motori ibridi plug-in. La compatta del leone avrà un motore da 225 CV che combina un’unità a benzina PureTech da 180 CV con un motore elettrico di circa 110 CV. Il tutto associato a un cambio e-EAT8 oltre a una nuova batteria con una capacità lorda di 12,4 kWh.  È più piccolo di quello dei modelli ibridi del gruppo PSA già presenti sul mercato (Peugeot 3008, Citroën C5 Aircross, DS 7 Crossback…) per preservare un adeguato spazio abitativo oltre ad un discreto volume del bagagliaio.

Questa offerta sarà raddoppiata, successivamente, con l’arrivo di una versione meno potente. Il pooling con la DS 4 si ferma qui, infatti, se quest’ultima avrà una versione da 180 CV, la nuova Peugeot 308 riceverà una variante con solo 150 CV con una batteria di capacità inferiore. La compatta Sochaux, prodotta a Mulhouse (Alto Reno), riceverà al lancio anche un sistema ibrido leggero che sarà, qui, accoppiato ad un cambio manuale. Come sulla DS 4, sarà successivamente associato al nuovo cambio robotizzato a doppia frizione prodotto da Punch Powertrain.

In termini di equipaggiamento, questa base tecnica comune consentirà alla nuova Peugeot 308 di avere una nuova interfaccia più reattiva per il sistema di infotainment. Manca invece il touch screen alla base della console per eventuali comandi gestuali, come sul futuro DS 4. Anche la leonessa non riceverà l’head up display. Peugeot preferisce il suo i-Cockpit con i suoi cosiddetti contatori “head-up”, leggibili sul piccolo volante. L’unità di strumentazione digitale adotterà invece un effetto 3D, come nel recente duo 208 – 2008. Per quanto riguarda l’illuminazione, sarà a LED nella parte anteriore, come nella parte posteriore, e potrebbe anche adottare la tecnologia Matrix. LED per adattare automaticamente il fascio luminoso in base al profilo della strada e degli altri utenti.

A proposito di automazione, la nuova Peugeot 308 adotterà il sistema di guida semiautonoma di livello 2 con la scelta del posizionamento in corsia, oltre alla possibilità di sorpasso con la semplice pressione dell’indicatore. D’altra parte, Peugeot non avrà le sospensioni adattive, la telecamera e il sistema di visione notturna che rimangono specifici per il modello di DS.

Ti potrebbe interessare: Il kit Dimma trasforma la Peugeot 308 GTi in una impressionante 205 T16

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento