in

Maserati Ghibli Hybrid sviluppata con l’aiuto di Bosch

A bordo ci sono una serie di sistemi avanzati di assistenza alla guida sviluppati grazie a Bosch

Maserati Ghibli Hybrid Bosch

Maserati ha iniziato il suo processo di elettrificazione partendo con la Maserati Ghibli Hybrid. Si tratta di un modello sportivo dai grandi numeri che nasconde sotto il cofano un gruppo propulsore ibrido costituito da una motor endotermico a quattro cilindri sovralimentato da 2 litri abbinato a un sistema mild-hybrid a 48V per raggiungere una potenza complessiva pari a 330 CV e 450 nm di coppia massima.

Il Tridente ha sfruttato il nuovo restyling per rivedere anche i sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) che ora sono di livello superiore. Maserati ha potuto migliorare ulteriormente la sua Ghibli Hybrid grazie anche all’aiuto di Bosch. Il famoso gruppo tedesco sostiene che, entro il 2025, circa il 20% delle auto vendute in tutto il mondo ogni anno avrà un sistema mild-hybrid a 48V con batteria abbinata.

Maserati Ghibli Hybrid Bosch
Maserati Ghibli Hybrid interni

Maserati Ghibli Hybrid: la berlina ibrida è stata realizzata grazie alla collaborazione di Bosch

Bosch ha fornito una serie di componenti alla casa automobilistica modenese per sviluppare la sua Maserati Ghibli Hybrid: 48V DC/DC inverter, la centralina elettrica per l’unità di controllo motore e la batteria agli ioni di litio. Il sistema ibrido progettato dalla società tedesca vede la centralina elettronica della ECU coordinare l’azione del motore termico e quella del propulsore elettrico.

Grazie all’inverter, l’energia elettrica da 48V si converte a 12V per alimentare gli altri dispositivi elettrici presenti nell’auto. Il Boost Recuperation System (BRS) consente di immagazzinare una parte della forza frenante nella batteria per utilizzarla in fase di accelerazione. Tutti questi piccoli accorgimenti consentono di risparmiare carburante e allo stesso tempo produrre meno emissioni di CO2.

Maserati Ghibli Hybrid Bosch

Con l’aiuto di Bosch, la variante ibrida della Ghibli consuma il 20% in meno della versione con propulsore V6 da 3 litri da 250 CV, pur scattando da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi e raggiungendo una velocità massima di 255 km/h.

Sempre Bosch si è occupata di aggiornare gli ADAS presenti a bordo della Maserati Ghibli Hybrid (e delle altre varianti model year 2021 della berlina italiana). Ad esempio, il gruppo tedesco ha fornito il sensore radar a lungo raggio, lo sterzo elettrico, il sistema di stabilità e la centralina per rendere possibile una guida autonoma di Livello 2.

Maserati Ghibli Hybrid Bosch

Il sistema Active Driving Assist combina il cruise control adattivo e il Lane Centering e si attiva da 0 a 145 km/h. Inoltre, questo funziona su qualunque tipo di strada in quanto non richiede più la localizzazione tramite GPS. Una volta attivato, la Ghibli Hybrid mantiene automaticamente la distanza dal veicolo presente davanti e allo stesso tempo rimane al centro della carreggiata. Naturalmente, è richiesta sempre la supervisione del guidatore.

Oltre ad essere un veicolo da utilizzare quotidianamente, la Maserati Ghibli Hybrid riesce a dare il massimo anche in pista in quanto può contare su una dinamica affilata che Bosch ha reso ancora più interessante grazie alla tecnologia Integrated Vehicle Dynamics Control (IVC). Si tratta di una funzione integrata nel sistema ESP che aumenta la manovrabilità dell’auto, mantenendo al contempo il controllo di stabilità attivo, e adegua il suo intervento a seconda delle condizioni di aderenza.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento