in

Auto del futuro: hai talento per sapere come sarà?

Prima edizione Anfia Next Mobility Hackathon per individuare i giovani che possono lavorare nell’automotive

ANFIA Next Mobility Hackathon_2_page-0001

Auto del futuro: hai talento per sapere come sarà? Puoi metterti alla prova. C’è la prima edizione Anfia Next Mobility Hackathon per individuare i giovani che possono lavorare nell’automotive. Per iniziativa del Gruppo Carrozzieri e Progettisti Anfia: Associazione nazionale filiera industria automobilistica. Così, gli studenti delle università e delle scuole di design italiane si misurano sui trend del settore automotive: concept design, modelling, engineering, testing e progettazione e produzione di veicoli speciali.

Auto del futuro: occhio all’acronimo CASE

Tutto ruota attorno all’acronimo CASE-Connected, Autonomous, Shared and Electric. L’hackathon rappresenta un passo importante verso il nuovo ruolo che il mondo dell’engineering & design si propone di assumere, afferma Silvio Angori, presidente Gruppo Carrozzieri e Progettisti Anfia. Tre i temi tra cui scegliere per la presentazione di idee e progetti innovativi che saranno valutati dal Comitato tecnico-scientifico, composto da esperti del settore della mobilità.

  1. Il tema Engineering & design si concentra sull’esigenza di reinventare lo spazio interno ed esterno di un veicolo. Per accogliere l’utente con una nuova logica di usabilità del mezzo di trasporto. Come i futuri modelli di mobilità delle persone e delle merci verranno plasmati dal contesto urbano e industriale delle smart cities?
  2. Autonomous & Data driven mobility si focalizza sull’evoluzione delle tecnologie del veicolo connesso e autonomo. In relazione a nuove forme di interazione tra utente e veicolo. E tra utente e mondo esterno.
  3. Infine, con il tema Interfacce HMI, si è voluto dare spazio a nuove frontiere dell’interazione uomo-macchina. Target: coniugare la soddisfazione dei desideri del conducente-osservatore con la garanzia della sicurezza dello stesso e degli altri utenti della strada, raggiungendo un punto di equilibrio tra interazione e distrazione.

Anfia Next Mobility Hackathon: come partecipare

Le candidature degli studenti saranno aperte dal 1° al 15 febbraio 2021 sulla piattaforma web dell’evento https://www.nextmobilityhackathon.com/: qui, potranno caricare le proposte progettuali. Due strade.

  1. Descrivere la fattibilità tecnica ed economica di un prodotto o servizio senza una concreta realizzazione e dimostrazione.
  2. Prevedere anche un’analisi economica di primo livello come studio di fattibilità.

Chi lo desidera potrà, infine, completare l’intero processo di sviluppo per arrivare a una soluzione funzionante del prodotto o servizio presentato. I primi classificati in ciascuna di queste tre categorie riceveranno un premio in denaro o di egual valore.

Per tutti i partecipanti all’hackathon è comunque prevista la possibilità di accedere a una serie di premi, di carattere economico o sotto forma di assistenza allo sviluppo dell’idea proposta, grazie alle risorse messe a disposizione dagli sponsor dell’iniziativa.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento