in

Batterie auto elettrificate: l’Ue le vuole pulite

Il Green Deal europeo riguarda anche gli accumulatori

batterie-auto-elettrica

Addio graduale alle auto a benzina e diesel; limiti stringenti alle Case che producono vetture, affinché la media delle emissioni delle macchine sia bassa: è il Green Deal europeo. Ma adesso c’è un terzo tassello, che riguarda le batterie auto elettrificate, perché l’Ue le vuole pulite. Il tutto all’insegna della transizione energetica, a favore della mobilità ricaricabile: auto elettriche e ibride plug-in. Per salvaguardare l’ambienta di un pianeta sempre più in difficoltà, anche per l’effetto serra derivante dall’anidride carbonica. La famigerata CO2, il climalterante nel mirino delle istituzioni nel mondo.

Batterie auto elettrificate: parla Sinkevicius

L’Unione mira a introdurre nuovi standard per la produzione di batterie: così ha annunciato il commissario per l’Ambiente Virginijus Sinkevicius. I quantitativi di batterie immessi sul mercato comunitario, così come la loro importanza, potranno solo crescere nei prossimi anni, ha detto. La loro ecosostenibilità non dovrà essere trascurata.

Va detto che, in base alle previsioni di Bruxelles, l’Europa diverrà il secondo mercato al mondo per gli accumulatori per le auto. Le regole che i 27 i Paesi membri del blocco dovranno rispettare in fatto di batterie saranno valide per tutti i tipi di batterie. Non conterà la composizione chimica delle celle.

Accumulatori il più ecologici possibile: 4 pilastri

L’Ue fissa le norme, sintetizzabili in 4 punti.

  1. Approvvigionamento delle materie prime più responsabile.
  2. Utilizzo di energia pulita nei processi di fabbricazione.
  3. Riduzione di sostanze pericolose ai fini dello smaltimento.
  4. Risultati dal punto di vista delle prestazioni: efficienza e autonomia. E qui però i parametri non sono ancora stati fissati dall’Ue. Ma è chiaro che, maggiore sarà la percorrenza con un pieno elettrico, più forti le vendite delle elettriche. Perché si abbatterà l’ansia da ricarica. Tuttavia, va aggiunto che, più pesanti gli investimenti dei Costruttori per batterie sofisticate, e più alti i prezzi di listino delle elettriche. Che a oggi sono elevati. Dovrebbero in questo senso intervenire i Governi con incentivi su misura per le elettriche, a riequilibrare prezzi poco allettanti.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento