in

L’unica Dodge Viper GTS CS prodotta verrà proposta all’asta

Il motore V10 da 8 litri è in grado di sviluppare 487 CV anziché 456 CV

Dodge Viper GTS CS asta

L’unica Dodge Viper GTS CS al mondo sarà messa all’asta all’inizio del prossimo anno. Creata da Carroll Shelby e Fitzgerald Motorsports, questa speciale sportiva a due porte presenta un’esterno unico con un frontale ispirato alla Cobra, delle prese d’aria laterali personalizzate e dei grossi cerchi da 18″.

Il particolare design continua nell’abitacolo dove troviamo dei sedili in pelle rossa e oro abbinati a cinture a quattro punti, degli speciali battitacco e la firma di Carroll Shelby ricamata. I cambiamenti più importanti presenti a bordo di questa Viper GTS CS, però, si trovano sotto il cofano in quanto troviamo un sistema di aspirazione modificato, un’unità di controllo motore aggiornata e un impianto di scarico ad alte prestazioni.

Dodge Viper GTS CS asta
Dodge Viper GTS CS motore

Dodge Viper GTS CS: l’unico esemplare prodotto verrà offerto all’asta il mese prossimo da Mecum Auctions

Grazie a queste modifiche, il motore V10 da 8 litri è in grado di sviluppare una potenza di 487 CV, un leggero aumento rispetto alla potenza standard del modello pari a 456 CV. Inizialmente, era prevista la costruzione di 50 esemplari della GTS CS, divisi equamente tra coupé e roadster, ma l’idea fu scartata a causa del peggioramento della salute di Shelby.

Di conseguenza, questo è l’unico modello mai realizzato. Inoltre, si tratta della prima volta che la vettura viene proposta in vendita in quanto è rimasta nelle mani del suo proprietario originale per decenni.

Purtroppo non esiste una stima dell’asta ma sicuramente questa Dodge Viper GTS CS supererà il prezzo originariamente previsto di 89.900 dollari (75.108 euro) durante l’asta Kissimmee di Mecum Auctions che si terrà a gennaio.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento