in

Dodge Charger SRT Hellcat Redeye recensita da Doug DeMuro | Video

L’Hemi V8 sovralimentato da 808 CV assicura delle prestazioni da urlo

Dodge Charger SRT Hellcat Redeye Doug DeMuro

Anche se la Dodge Charger SRT Hellcat Redeye potrebbe non essere la berlina a quattro porte più veloce del Nurburgring, non ha nulla da invidiare alla AMG GT 63 S. Questo perché la vettura è in grado di raggiungere una velocità massima di 327 km/h su un lungo tratto di strada.

Inoltre, la casa automobilistica americana afferma che la Charger SRT Hellcat Redeye impiega soli 10,6 secondi per completare il quarto di miglio. Il famoso recensione Doug DeMuro è rimasto impressionato da quest’auto che è disponibile a un prezzo di 80.090 dollari (66.910 euro). Egli afferma che la Hellcat Redeye è “un’auto pazza”.

Dodge Charger SRT Hellcat Redeye Doug DeMuro
Dodge Charger SRT Hellcat Redeye motore

Dodge Charger SRT Hellcat Redeye: Doug DeMuro mette alla prova la berlina più veloce al mondo

Al contrario, il recensore sostiene che la Charger top di gamma pecca di qualità. Questo perché l’abitacolo inizia a mostrare la sua età e i materiali utilizzati non sono di ottima qualità. Un’altra critica fatta da Doug DeMuro riguarda la risoluzione terribile della retrocamera.

Nonostante queste imperfezioni, non si può ignorare il prestante motore da 6.2 litri nascosto sotto il cofano. L’Hemi V8 sovralimentato della Charger SRT Hellcat Redeye è capace di sviluppare una potenza di 808 CV e 958 nm di coppia massima. DeMuro afferma che la Redeye si distingue dalla Hellcat standard in termini di prestazioni percepite.

Egli sostiene che per questi soldi è possibile acquistare qualcosa con un abitacolo più carino e rifinito mentre si opta per la Redeye solo se si è interessati maggiormente alle prestazioni. Con 64 punti complessivi dati dal famoso recensore, la Dodge Charger SRT Hellcat Redeye si posiziona allo stesso livello della Charger SRT Hellcat Widebody e solo un punto dietro alla Demon.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento