in

La fusione PSA-FCA potrebbe consentire la produzione di Peugeot Landtrek in Messico

Peugeot Landtrek recentemente lanciato in Messico in futuro potrebbe venire prodotto in quel paese grazie a Fiat Chrysler

Inizialmente importato dalla Cina, il primo pick-up di medie dimensioni di Peugeot, il Landtrek è stato lanciato in Messico, dove è già in vendita, e poi in nove paesi dell’America Latina. Lì il motore è il benzina di 2,4 litri, 210 CV, origine Mitsubishi. Trazione 4×2 o 4×4, cabine singole e doppie. Arriverà in Brasile, Argentina e Colombia solo nel 2022. Con l’avanzata di Stellantis (fusione PSA-FCA), la produzione dovrebbe essere messicana in uno stabilimento Chrysler. Qui il veicolo riceverà un motore diesel da 200 CV.

Le dimensioni sono le stesse di Hilux, S10 e Ranger, ma il marchio francese afferma che la cabina doppia offre il volume di benna più grande del segmento. L’estetica audace mette in risalto la griglia verticale e i cerchi in lega dal design non molto ispirato. L’interno presenta un look moderno, uno schermo multimediale da 10 pollici con Android Auto e Apple CarPlay e telecamere con visione a 360 ° in 3D. Un volante di diametro leggermente inferiore rispetto ai concorrenti, nella filosofia Peugeot. Lo schienale del sedile posteriore è pieghevole.

La Peugeot iniziò a produrre in Messico autocarri leggeri nel 1938 e qui vendeva la 504 di cabina semplice derivata dall’omonima vettura. Due milioni di chilometri sono stati percorsi nello sviluppo di Landtrek. Vedremo dunque se davvero più avanti questo modello sarà prodotto in Messico grazie a Fiat Chrysler.

Ti potrebbe interessare: Peugeot Landtrek dovrebbe essere lanciato il 24 novembre in America Latina

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI