in

Continental testa un prototipo di pneumatico per autobus elettrici

L’azienda tedesca vuole rendere le future gomme più silenziose per adattarle ai motori elettrici

Continental prototipo pneumatico autobus elettrici

Le case automobilistiche non sono le sole a dover cambiare il processo di produzione per rispondere al meglio alla mobilità elettrica. Anche i produttori di pneumatici devono elaborare nuovi concetti di sviluppo per accogliere questa nuova forma di produzione. Continental si sta concentrando parecchio nella realizzazione di gomme per autobus urbani a zero emissioni.

L’azienda tedesca e VDL Bus & Coach hanno unito le loro competenze per realizzare i primi prototipi di pneumatici adatti per questo tipo di EV. Tali gomme sono attualmente in fase di test presso il centro di prova Contidrom di Continental.

Continental prototipo pneumatico autobus elettrici
Continental, i test sui nuovi pneumatici sono in corso presso il centro di prova Contidrom

Continental: l’azienda sta lavorando su pneumatici adatti agli autobus urbani elettrici

VDL Bus & Coach ha lanciato il suo primo autobus urbano elettrico con il nome di Citea nel 2013. Da allora, i modelli dell’azienda hanno percorso oltre 75 milioni di km in diverse città d’Europa, risparmiando 11 milioni di tonnellate di CO2 in termini di emissioni.

Ben Hudson, ingegnere automobilistico di Continental Truck Tires, ha dichiarato: “Come per tutti i veicoli elettrici, questi pneumatici per autobus sono esposti a una coppia più elevata quando si parte e si accelera. Nel traffico cittadino, in particolare, i veicoli devono circolare molto silenziosamente in modo che il comfort offerto dalla guida elettrica non venga disturbato dal forte rumore degli pneumatici“.

La decelerazione degli autobus elettrici nel traffico urbano è un fattore chiave nel processo di recupero dell’energia. Qui il motore elettrico funge da generatore e, spinto dalla decelerazione del bus, produce energia per caricare la batteria. Ciò porta a un miglioramento dell’autonomia del veicolo.

Continental prototipo pneumatico autobus elettrici

Le nuove gomme devono adattarsi al sistema di recupero d’energia usato su questi veicoli

Rispetto ai sistemi di frenata tradizionali, questo processo di recupero mette a dura prova gli pneumatici. Di conseguenza, le gomme per gli autobus elettrici devono far fronte a requisiti più severi rispetto a quelle usate sugli autobus con motore a combustione interna.

Allo stesso tempo, devono fornire lo stesso chilometraggio e soddisfare gli stessi standard di sicurezza degli pneumatici per autobus con motori tradizionali. Siamo di fronte a nuovi requisiti qui ma ovviamente non accetteremo alcun compromesso in termini di robustezza o prestazioni in frenata. La sicurezza per noi ha la massima priorità“, ha spiegato Hudson.

In questo momento, gli pneumatici dei veicoli testati al Contidrom di Continental vengono ancora costruiti nel reparto di prototipazione di Hanover-Stöcken con battistrada intagliato a mano. Normalmente, il ciclo di sviluppo di uno pneumatico, dal prototipo iniziale alla produzione in serie, impiega dai tre ai cinque anni. Per le gomme degli autobus elettrici l’obiettivo è accorciare questo ciclo.

L’ingegnere Continental afferma che questo pneumatico concept darà libertà di provare concetti e idee completamente nuovi. Se questi avranno successo, l’azienda li metterà subito in pratica per lo sviluppo della prossima linea di pneumatici. Questo può portare a cicli di sviluppo significativamente più brevi e ciò permetterà a Continental di rispondere con più rapidità alle esigenze del mercato.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento