in

Brasile: IHS Markit rivede le previsioni di vendita e produzione per il 2020 e il 2021

La ripresa della produzione negli stabilimenti brasiliani e argentini fa ben sperare

Mercato-auto-italia-1280x720

Nella più recente indagine, basata sui risultati rilevati tra gennaio ottobre e con circa un mese alla fine dell’anno, IHS Markit ha rivisto le sue proiezioni per le vendite e la produzione di veicoli in Brasile e Argentina nel 2020 e nel 2021.

Da aprile, la società di consulenza prevedeva un calo di circa il 30% nel mercato brasiliano e del 35% in quello argentino. Con la ripresa dell’attività produttiva a livelli superiori alle attese, le stime sono leggermente migliorate.

mercato
IHS Markit, riviste le previsioni di vendita e produzione per Brasile e Argentina

IHS Markit: previste 1,91 milioni di auto vendute in Brasile in tutto il 2020

Per il Brasile, IHS Markit prevede vendite pari a 1,91 milioni di auto nel 2020 che rappresentano un calo del 28% rispetto allo scorso anno. La società si aspetta una produzione di 1,95 milioni di veicoli per quest’anno, una diminuzione del 30% rispetto al 2019.

In entrambi i casi, le proiezioni sono migliori di quelle diffuse da ANFAVEA (Associação Nacional dos Fabricantes de Veículos Automotores), che prevede vendite del 30% in meno e una produzione inferiore del 35%. Per il 2021, IHS Markit vede un leggero miglioramento con vendite stimate pari a 2,36 milioni (+23,5% rispetto al 2020).

L’aspettativa è che gli stabilimenti brasiliani produrranno quasi 2,5 milioni di unità il prossimo anno (+27,6% rispetto alle previsioni per quest’anno). Il SAAR (Seasonally Adjusted Annual Rate) calcolato da IHS Markit, che anticipa le vendite annuali in base a quelle di ottobre sempre in Brasile, indica che il mercato brasiliano funziona già al ritmo di 2,4 milioni di veicoli all’anno. Considerando settembre, invece, l’indice punta a un volume annuo di 2,3 milioni mentre ad aprile (il mese peggiore dell’anno) indicava solo 700.000 veicoli.

In Argentina è previsto un calo delle vendite pari al 32%

Nel caso dell’Argentina, sebbene le previsioni siano migliorate, l’andamento resta debole. Questo è influenzato sia dal coronavirus che dalla situazione economica già in peggioramento prima della pandemia. IHS Markit prevede vendite di soli 302.000 veicoli per quest’anno, con un calo del 32% rispetto al 2019. Il numero è notevolmente migliore di quanto stimato a metà anno (-40% con soli 260.000 esemplari venduti) ma comunque i volumi restano bassi.

Per il 2021, la previsione dell’azienda vede delle vendite che rimarranno più o meno le stesse, con una crescita inferiore all’1% rispetto al 2020 (a 305.000 unità). Grazie alla ripresa del mercato brasiliano e alle esportazioni, la produzione di veicoli in Argentina prevede un calo inferiore rispetto alle vendite.

In particolare, IHS Markit stima una produzione di 255.000 unità negli stabilimenti argentini, in calo del 23% rispetto allo scorso anno. Nel 2021, invece, la previsione raggiungerà 365.000.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento