in ,

Peugeot 2008, 208 e 3008 testate da Green NCAP

Provate anche le Jeep Renegade e Opel Zafira

Nuova Peugeot 208 cambio gamma Italia

Nelle scorse ore, Green NCAP ha rilasciato i risultati dei test condotti su 24 auto. Rispetto alle vetture tradizionali, i modello elettrici si distinguono per essere più puliti ed efficienti ma ci sono anche grandi differenze rispetto ai veicoli con motore endotermico che riguardano le prestazioni.

Green NCAP ha avuto la possibilità di mettere alla prova alcune auto di FCA e PSA: Jeep Renegade, Opel/Vauxhall Zafira Life e Peugeot 3008, 208 e 2008. Combinando misurazioni accurate da test di laboratorio con prove di guida nel mondo reale, le valutazioni date dall’ente offrono già il meglio di entrambi i mondi in termini di valore. Lo schema di rating ha aggiunto la valutazione di gas serra a quelle di aria pulita ed efficienza energetica, fornendo informazioni ancora più complete per i consumatori.

Classifica veicoli testati Green NCAP
Green NCAP, ecco la classifica dei veicoli testati a novembre 2020

Green NCAP: l’ente ha messo alla prova alcuni veicoli di FCA e PSA

Hyundai Kona e Renault Zoe sono state le due auto elettriche testate ad aver raggiunto la valutazione di cinque stelle, con il massimo dei voti in aria pulita, efficienza energetica e gas serra. In seconda posizione abbiamo la Toyota C-HR che ha ottenuto 3,5 stelle.

Quest’ultima ha migliorato l’efficienza grazie all’utilizzo della tecnologia ibrida abbinata a un motore a benzina e lo fa in modo migliore rispetto all’Honda CR-V, dotata di un propulsore simile ma premiata con 2,5 stelle. Volkswagen Polo, Renault Clio e Peugeot 208 si sono classificate come veicoli a tre stelle.

Volkswagen Transporter, Mercedes Classe V e Opel Zafira, tutte e tre appartenenti al segmento delle monovolume, hanno ottenuto solo 1,5 stelle, principalmente a causa del loro peso e dell’aerodinamica più scarsa. Secondo quanto dichiarato da Green NCAP, questi veicoli richiedono molta energia e carburante per spostare il loro peso.

Nella categoria delle auto familiari più grandi spiccano le Mercedes C 220 d che ha ottenuto tre stelle mentre la BMW 320d e la Volkswagen Passat 2.0 TDI hanno conquistato 2,5 stelle. La Mercedes, in particolare, ha impressionato i tester per il suo controllo delle emissioni inquinanti.

Ecco le dichiarazioni di Niels Jacobsen, presidente di Euro NCAP

Niels Jacobsen, CEO di International Consumer Research and Testing e presidente di Euro NCAP, ha detto: “Sono orgoglioso che Green NCAP p ora condividere una valutazione più completa e approfondita sull’impatto ambientale delle nuove auto per aiutare i consumatori a fare la scelta migliore. Lo schema di valutazione di Green NCAP è stato completamente rivisto e ora include anche una valutazione delle emissioni di gas serra, dell’aria pulita e dell’efficienza energetica”.

Jacobsen ha proseguito dicendo: “Poiché misuriamo solo le emissioni dallo scarico, le auto elettriche risultano naturalmente le migliori in questo round di valutazioni. Tuttavia, Green NCAP continuerà ad evolversi e prevediamo di includere misure di emissioni dal pozzo alla ruota e l’analisi del ciclo di vita come base per le valutazioni future”.

Il dirigente ha concluso il suo intervento affermando: “Con le nostre valutazioni attuali, le auto ibride hanno ovvie opportunità di ottenere punteggi migliori rispetto alle non ibride, ma non sempre lo fanno poiché i produttori possono decidere di ridurre i costi omettendo dispositivi di post-trattamento dei gas di scarico semplici ma efficaci come i filtri antiparticolato. Tra le auto con motore a combustione, le migliori prestazioni sono garantite dalle auto più piccole in quanto dispongono di un efficace post-trattamento dei gas di scarico in cui la tecnologia ibrida può dare loro un vantaggio in più”.

Nella prima parte dei test condotti da Green NCAP non è stato incluso alcun modello ibrido plug-in. Il primo sarà valutato nel prossimo round previsto per febbraio 2021.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento