in

Opel offre nelle sue fabbriche spazi per la vaccinazione da coronavirus

Opel ha offerto agli stati di Assia, Renania-Palatinato e Turingia di istituire centri regionali di vaccinazione da coronavirus nei suoi stabilimenti

Opel Russelsheim
Opel Russelsheim

Opel ha offerto agli stati di Assia, Renania-Palatinato e Turingia di istituire centri regionali di vaccinazione da coronavirus nei suoi stabilimenti. Le aree e gli edifici sono pronti, ha dichiarato mercoledì all’agenzia di stampa tedesca Michael Lohscheller, capo della Opel.

Opel ha offerto agli stati di Assia, Renania-Palatinato e Turingia di istituire centri regionali di vaccinazione da coronavirus nei suoi stabilimenti

“Con grandi capannoni e parcheggi, nonché buoni collegamenti con la rete di trasporto pubblico locale, le nostre sedi hanno eccellenti prerequisiti logistici per supportare e facilitare specificamente il processo di vaccinazione non appena sarà disponibile un vaccino”,  ha dichiarato Lohscheller.

Oltre alla sede di Rüsselsheim vicino a Francoforte, la casa automobilistica, rilevata dal gruppo francese PSA ( Peugeot ), ha stabilimenti anche a Kaiserslautern ed Eisenach. A Rüsselsheim il sito è sovradimensionato.

Il boss di Opel ha descritto la lotta contro la malattia COVID-19 come un compito per la società nel suo insieme, in cui tutti dovevano aiutare. Ha detto: “Vogliamo dare il nostro contributo. La salute delle persone è la massima priorità”.

Ti potrebbe interessare: Opel permette di acquistare le sue wallbox in Germania usando l’incentivo statale

Opel
Opel ha offerto agli stati di Assia, Renania-Palatinato e Turingia di istituire centri regionali di vaccinazione da coronavirus nei suoi stabilimenti

Ti potrebbe interessare: L’Unione Europea potrebbe essere autosufficiente per la produzione di batterie già entro il 2025

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento