in

Con Joe Biden, gli Stati Uniti potrebbero cominciare la transizione verso l’elettrico?

Il nuovo presidente degli Stati Uniti ha più volte discusso di una visione piuttosto ecologista, con lui gli USA possono passare concretamente all’elettrico

Joe Biden

Con l’introduzione a presidente degli Stati Uniti di Joe Biden, il popolo statunitense si sta chiedendo come il nuovo presidente si porrà di fronte al futuro dell’industria automobilistica del Paese e come ragionerà in riferimento alla crescente domani di veicoli elettrici. D’altronde i suoi ragionamenti in campagna elettorale avevano dimostrato un concreto ottimismo sul grosso potere che i veicoli elettrici possono instaurare nella lotta al cambiamento climatico.

A fornire il giusto compromesso a Biden ci sono diversi nuovi veicoli elettrici che cominceranno ad essere venduti proprio all’apertura del suo primo mandato presidenziale, a cominciare da molti pick-up che potrebbero modificare l’immagine del veicolo elettrico nel Paese. Il favore di chi punta ad una transizione elettrica degli Stati Uniti è ovviamente ampio, ma bisogna dire che insistono anche preoccupazioni da più parti.

L’entusiasmo per i veicoli elettrici proviene dallo stesso presidente eletto, che ha promosso due distinte politiche destinate agli EV nel suo piano climatico contenuto nella campagna elettorale. In primo luogo c’è la migrazione del sistema di approvvigionamento del governo federale verso la totale propensione ai veicoli a energia pulita e zero emissioni, nonché la garanzia di fissare gli standard di risparmio di combustibili fossili del Paese in modo da ottenere il totale delle vendite dei veicoli leggeri e medi completamente elettrificati assieme ad alcuni miglioramenti annuali per i veicoli pesanti.

Il piano prevede l’introduzione di mezzo milione di nuovi punti di ricarica

In secondo luogo, l’Agenda Legislativa di Biden includerà l’introduzione di 500mila nuovi punti di ricarica grazie alla collaborazione con i differenti governatori, in modo da accelerare la diffusione dei veicoli elettrici entro la fine del 2030. Il piano prevede anche la possibilità di beneficiare del credito d’imposta in modo da rendere più appetibili i veicoli elettrici anche alla classe media, dando la priorità ai veicoli elettrici realizzati in America ove possibile.

Joe Biden

È poi anche vero che alcuni dei nomi designati come membri di alcuni gabinetti del governo Biden sono forti sostenitori dei veicoli elettrici, tra cui il governatore di Los Angeles Eric Garcetti, l’ex governatore di Chicago Rahm Emanuel e il rappresentante dell’Oregon Earl Blumenauer. Naturalmente, la preoccupazione dei tradizionalisti risiede nel fatto che l’amministrazione Biden potrebbe calpestare un’industria automobilistica che ha avuto un ampio successo in accordo con l’industria petrolifera per oltre un secolo ma pare sia una preoccupazione semplicemente infondata.

Negli Stati Uniti, gli stati cosiddetti rossi (repubblicani) pare stiano conoscendo un vero e proprio boom relativo alla produzione di veicoli elettrici a cominciare dalla Cadillac Lyriq che viene realizzata in Tennessee e dove Volkswagen sta espandendo le operazioni per la realizzazione di veicoli elettrici mentre Nissan sta realizza lì la sua Leaf da anni, come è già noto, Tesla lavora ad uno  stabilimento in Texas per il nuovo Cybertruck mentre in Georgia potrebbe sorgere un impianto per batterie da 2,6 miliardi di dollari della SK Innovation. Infine in Arizona trovano posto Lucid e Nikola mentre in Ohio la Lordstown Motors.

Ma Carla Bailo, presidente e CEO del Center for Automotive Research ha ammesso che “abbiamo diversi anni prima che i motori a combustione interna diventino obsoleti e dovremmo iniziare a preparare di conseguenza la forza lavoro e la gestione degli impianti”. Con Biden, ha aggiunto, “avremo qualcuno alla Casa Bianca impegnato nella resurrezione degli accordi di Parigi e nel miglioramento della qualità dell’aria per gli Stati Uniti”.

I pick-up elettrici potrebbero diventare un must

Gli incentivi governativi da soli non possono costringere le persone ad acquistare veicoli elettrici e un numero limitato di persone che acquistano veicoli elettrici non avrà l’impatto sul clima di cui parla chiaramente Joe Biden. Tutto deve funzionare insieme e potrebbe essere il momento che tutto si riunisca nella forma dell’iconico pick-up.

Joe Biden

Nessun pick-up completamente elettrico è disponibile oggi da nessuna delle principali case automobilistiche, ma ci sarà un discreto numero a disposizione proprio durante il primo mandato di Biden. Questa nuova generazione di veicoli probabilmente supererà molti dei pick-up tradizionali disponibili ora. La maggior parte di loro avrà la possibilità dell’alimentazione a bordo, consentendo agli utenti di collegare strumenti in un cantiere o di offrire elettricità durante i campeggi. Rivian afferma che il suo R1T sarà in grado di attraversare guadi piuttosto profondi mentre Ford ha già esaltato la capacità di traino del suo F-150 Electric trainando 10 vagoni con 42 F-150 caricati a bordo durante un video promozionale. Questo tipo di funzionalità potrebbe essere ciò che serve per dare ai veicoli elettrici la spinta di cui hanno bisogno negli Stati Uniti. Staremo a vedere.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento