in

Qualifiche del Gran Premio di Turchia: molto bene l’Alfa Romeo Racing davanti alle due Ferrari

Va decisamente bene la qualifica dell’Alfa Romeo Racing: Kimi Raikkonen partirà ottavo domani mentre Giovinazzi è decimo

Raikkonen

C’è di che sorridere in casa Alfa Romeo Racing dopo le qualifiche del Gran Premio di Turchia presso il viscido asfalto dell’Istanbul Park. Le premesse per una concreta prestazione c’erano tutte, soprattutto guardando a Kimi Raikkonen che in condizioni di asfalto simili aveva proposto un primo giro incredibile a Portimao soltanto qualche domenica fa.

Alfa Romeo Racing

Quanto visto poco fa in Turchia è un dato di sicuro soddisfacente per la compagine di Frederic Vasseur che proprio all’Istanbul Park, con le insegne della Sauber dell’immenso Peter Sauber, festeggia l’impressionante traguardo dei 500 Gran Premi. È quindi questo il modo più giusto per festeggiare le 500 volte ad un Gran Premio di Formula 1.

Entrambe le C39 a marchio Alfa Romeo partiranno all’interno della top ten, risultando tra l’altro fra le poche squadra in grado di entrare nella Q3 oggi pomeriggio.

Molto meglio delle Ferrari

Il dato espresso oggi da Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi è molto migliore rispetto a quello fornito dal duo ferrarista che monta comunque la medesima power unit. A Maranello c’è ancora una volta tanto su cui riflettere, visto che Kimi Raikkonen ha confermato le sue inappellabili doti guadagnando un’ottava piazza che mette dietro anche un certo Valtteri Bottas che dispone pur sempre della migliore monoposto del lotto. Ottimi riscontri anche da parte di Antonio Giovinazzi, anche lui comportatosi bene con questa tipologia di asfalto sebbene il distacco da Raikkonen sia di circa 4 secondi e mezzo: per lui il Gran Premio di domani comincerà dalla decima casella, ovvero il miglior risultato da Singapore 2019 a questa parte.

Raikkonen

Raikkonen ha ammesso che un grande impatto sul suo tempo durante le qualifiche è stato dovuto alla volontà di continuare a girare anche durante gli atti finali delle FP3 quando la pioggia aveva iniziato a bagnare l’asfalto dell’Istanbul Park ricavando quindi dati utili a ben figurare in qualifica.

Si può puntare a fare bene domani

Kimi partirà dunque ottavo, potendo contare sull’ottimo 1:52.745: “stamattina abbiamo faticato per ottenere la migliore configurazione, ma fortunatamente abbiamo girato in condizioni terribili e ci ha aiutato per la performance delle qualifiche. Ci ha aiutato molto aver girato sul tracciato con queste condizioni che erano simili a quelle della Q1. Non sono state certo le migliori condizioni per guidare, ma erano comunque le stesse per tutti. Abbiamo tirato fuori il massimo da questa situazione, speriamo di avere condizioni più normali in gara. Se ho mai trovato condizioni del genere nella mia carriera? Sì, questa mattina” ha ammesso Iceman al termine delle qualifiche.

Raikkonen

Giovinazzi è cosciente che domani si potrà tornare a far bene, proprio come ad Imola, nonostante durante le FP3 di stamattina era anche finito in testacoda: “in Q3 abbiamo tentato la carta delle intermedie ma non siamo riusciti a portarle in temperatura visto che non funzionavano e bisognava lottare per rimanere in pista. Quello di oggi è un altro ottimo risultato per tutto il team; sono veramente contento. La fiducia nella C39 è cresciuta giro dopo giro, sono partito lentamente e poi sono riuscito a mettere insieme dei buoni giri, soprattutto in Q2. Se tutto rimane così, possiamo andare anche a punti domani“.

Giovinazzi

Se i due piloti dell’Alfa Romeo Racing dovessero rimanere in top ten anche domani, aumenterebbero il loro vantaggio (consolidando l’ottava piazza nel Mondiale Costruttori) nei confronti di Haas e Williams.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI