in

Fiat Chrysler aprirà un centro tecnologico a Hyderabad

Fiat Chrysler sta allestendo un centro IT a Hyderabad con la capacità di ospitare 2.000 dipendenti

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Fiat Chrysler sta allestendo un centro IT a Hyderabad con la capacità di ospitare 2.000 dipendenti. Il centro sarà una spina dorsale tecnologica che accelererà gli sforzi di digitalizzazione di FCA. Il gruppo italo americano ha team di ingegneri a Chennai e Pune che impiegano oltre 1.500 dipendenti Il Gruppo FCA gestisce oltre 100 stabilimenti di produzione e oltre 40 centri di ricerca e sviluppo.

I suoi marchi automobilistici includono Chrysler, Fiat Professional, Jeep e Maserati. Karim Lalani, laureato in ingegneria elettronica all’Università di Mumbai, entrato in Chrysler nel 1999 e a capo della divisione IT di Fiat Chrysler in India dovrebbe essere il nuovo responsabile del centro.

Fiat Chrysler sta allestendo un centro IT a Hyderabad con la capacità di ospitare 2.000 dipendenti

La struttura di FCA sorgerà presso la Salarpuria Knowledge City a Raidurg nell’hub IT di Hyderabad. L’India sta emergendo come epicentro per la ricerca e lo sviluppo nell’ingegneria automobilistica (ER&D).

Secondo un rapporto di Nasscom e Everest Group, l’automotive è una delle aree in più rapida crescita in India. “Fiat Chrysler sta installando un centro a Hyderabad sulla falsariga del centro tecnologico istituito dal gigante automobilistico tedesco ZF in città” dicono alcune fonti vicine al gruppo italo americano. Un annuncio dovrebbe arrivare già verso fine mese.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler si aspetta un ritorno delle vendite in India al livello pre-Covid

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler sta allestendo un centro IT a Hyderabad con la capacità di ospitare 2.000 dipendenti

Ti potrebbe interessare: FCA Bank finalizza l’acquisizione di Drivalia Car Rental in Spagna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento