in

Fiat e Jeep avvertono di possibile frode nell’acquisto di km 0 in Argentina

Per garantire una maggiore sicurezza nei propri sistemi, Fiat e Jeep hanno pubblicato avvisi sui media per avvertire i propri clienti di possibili rischi di frode

Jeep e Fiat
Jeep e Fiat

Come in molte altre aree, le truffe di acquisto / vendita di auto non sono nuove in Argentina. Le storie che spiegano questa modalità criminale sono milioni e hanno trovato un ampio campo d’azione con l’avvento delle operazioni elettroniche. Tenendo conto di ciò, FCA (Fiat Chrysler Automobiles) ha pubblicato una serie di avvertimenti in modo che i suoi clienti siano al sicuro da possibili frodi.

Le dichiarazioni sono fatte dai marchi Fiat e Jeep e si legge: “La pandemia ha aumentato le truffe e le frodi sulla rete, causando danni a migliaia di utenti”. Per garantire una maggiore sicurezza nei propri sistemi, Fiat e Jeep hanno pubblicato avvisi sui media per avvertire i propri clienti di possibili rischi di frode. Sottolineano l’importanza di non fornire informazioni personali o finanziarie tramite chiamate, messaggi, WhatsApp o e-mail.

E indicano che “In caso di ricezione di chiamate, messaggi WhatsApp o di essere contattati tramite un social network per offerte e promozioni, conferma sempre la loro autenticità tramite uno dei mezzi di contatto ufficiali, 0810-222-3428 nei giorni lavorativi dalle 9 alle 18, o via email a fiatplan@clientefca.com.ar, nel caso di Fiat, e attraverso 0810-333-5337 nei giorni lavorativi dalle 9 alle 18 o jeep.plan@clientefca.com.ar, per Jeep.

Ti potrebbe interessare: FCA torna a crescere in Italia a settembre grazie a Fiat e Jeep

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento