in

FCA torna a crescere in Italia a settembre grazie a Fiat e Jeep

Ecco come stanno andando le vendite di FCA in Italia

FCA vendite italia

Sfruttando al meglio gli incentivi, FCA chiude il mese di settembre con vendite in netta crescita in Italia. Il gruppo, infatti, ha venduto oltre 37 mila unità nel corso del mese di settembre nel nostro Paese facendo registrare una crescita percentuale del +17.42% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Per l’azienda si registra una quota di mercato del 23,8%. A settembre, il mercato delle quattro ruote italiano ha raggiunto un totale di 156 mila unità vendute con una crescita del +9.54%.

Il parziale annuo continua ad essere negativo per FCA. L’azienda si ferma a 228 mila unità vendute registrando un netto passo indietro rispetto alle 355 mila unità vendute dello scorso anno. Dopo i primi 9 mesi del 2020, quindi, FCA deve fare i conti con un calo del -35.7%. Da notare che nello stesso periodo di tempo, il mercato italiano fa registrare 966 mila unità vendute con un calo del -34% rispetto allo scorso anno.

Vediamo ora come stanno andando le vendite dei singoli marchi di FCA in Italia:

Fiat

A guidare le vendite di FCA c’è sempre Fiat. Il brand torinese, infatti, raggiunge quota 23 mila unità vendute con una crescita del +19% rispetto ai dati dello scorso anno. A trascinare le vendite di Fiat è la Fiat Panda che sfiora quota 14 mila unità vendute nel corso del mese di settembre. La city car si conferma l’auto più venduta in Italia e può beneficiare del successo della Panda Hybrid che copre quasi la metà delle vendite del modello. Nel parziale annuo, Fiat raggiunge quota 145 mila unità vendute facendo registrare un calo del -35% rispetto ai dati dello scorso anno.

Jeep

A settembre torna a crescere anche Jeep. Il marchio americano raggiunge quota 7 mila unità vendute nel corso del mese di settembre facendo segnare un ottimo +24% rispetto allo scorso anno. Per il mese di settembre, si segnalano le 4 mila unità vendute della Renegade e le quasi 3 mila unità vendute della Compass. I due modelli, entrambi prodotti in Italia, registrano una crescita sostanziale trainando tutto il brand americano. Il parziale annuo continua ad essere negativo per Jeep che, da inizio 2020, ha venduto 40 mila unità con un calo del -36.6%.

Lancia

Cresce anche Lancia. Il marchio italiano ha venduto 4.687 unità nel corso del mese di settembre, di cui oltre la metà Hybrid, facendo registrare un buon +12.7%. Da inizio 2020, invece, Lancia ha venduto poco più di 29 mila unità di Ypsilon facendo segnare un calo percentuale del -35.7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Alfa Romeo

Come abbiamo visto nel nostro approfondimento pubblicato oggi, Alfa Romeo si ferma a poco più di 2 mila unità vendute con un calo del -4.82% rispetto allo scorso anno. Il marchio è uno dei pochissimi brand che non riesce a sfruttare la crescita del mercato italiano a settembre facendo segnare dati negativi. Nel parziale annuo, Alfa Romeo si ferma a poco meno di 12 mila unità vendute con un calo del -40%.

Ferrari e Maserati

Maserati ha venduto 167 unità nel corso del mese di settembre, registrando una crescita del 7%. Da inizio anno, il Tridente ha distribuito 887 unità in Italia con un calo del -46% rispetto ai dati dello scorso anno. Ferrari, invece, ha consegnato 27 unità a settembre raggiungendo quota 404 unità nel corso del 2020 con un calo del -4.49%.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento