in

Con Stellantis, Abarth potrebbe ragionare su elettriche e B-SUV

Le prospettive proposte dalla fusione con PSA potrebbero aprire le porte a divagazioni interessanti anche a marchio Abarth

È chiaramente ovvio che non c’è ancora nulla di certo poiché non si conoscono in questo momento quelli che saranno i piani che interesseranno Abarth, ovvero il brand sportivo del gruppo FCA, in riferimento alla nuova gestione sotto l’ala di Stellantis. Tuttavia le ipotesi prodotte dalla stampa specializzata potrebbero fornire una risultante di un certo interesse nell’ottica di fornire maggiore enfasi ad un brand molto apprezzato, ma comunque ancora di nicchia.

A seguito della presentazione delle due nuove serie speciali della 595 Monster Energy Yamaha e 595 Scorpioneoro, il responsabile dell’Abarth Luca Napolitano ha ammesso che chiaramente il prossimo futuro dello Scorpione sarà di certo legato al nuovo asset proposto da Stellantis. Bisognerà quindi attendere l’effettiva nascita del grande gruppo societario frutto della fusione tra FCA e PSA.

Si continuerà a lavorare sulla base di modelli già in listino

Una cosa è certa: la filosofia costruttiva del marchio non dovrebbe essere stravolta. Come ha dichiarato sempre Luca Napolitano: “Abarth ha lavorato da sempre sulla base di modelli di serie e continuerà quindi a seguire questa filosofia”. Una dichiarazione di intenti che permetterà all’Abarth di rimanere comunque sempre legata alle vetture a marchio Fiat, escludendo quindi (per il momento) la possibilità che il brand possa divenire un costruttore vero e proprio in grado di realizzare vetture ex novo.

Ma l’affermazione di Napolitano può essere vista anche con un certo grado di positività. Lo Scorpione infatti dovrebbe rimanere un marchio a sé destinato alla performance e alla sportività pura, senza subire quindi una deludente limitazione ad allestimenti più o meno sportivi di certe vetture proposte. Ma con l’arrivo di Stellantis si sa già che la condivisione delle piattaforme spianerà la strada all’elettrificazione anche in casa FCA, un’opportunità che potrebbe essere colta al balzo anche da Abarth.

Si parla con sempre più insistenza della nuova Punto che grazie alla piattaforma CMP potrebbe risultare la vettura ideale per un ritorno in grande stile in un segmento più combattuto anche con un prodotto a marchio Abarth. Si sa che Abarth aveva più volte fatto capolino anche nella realizzazione di una Fiat 500X specifica col marchio dello Scorpione. Sebbene l’idea non era mai stata tramutata in realtà dei fatti, il successo delle varianti B-SUV dall’animo sportivo viene guardato con un occhio di riguardo dal brand come ha ammesso lo stesso Luca Napolitano. Di conseguenza c’è anche l’idea di un possibile approdo anche nel panorama delle SUV che rappresentano una fetta importante degli introiti di ogni casa automobilistica.

Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento