in

Tunnel sottomarino: no Ponte sullo Stretto

Lo ha detto il premier Conte

tunnel sottomarino

Come ClubAlfa ha anticipato qui, tra Messina e Reggio Calabria non ci sarà il Ponte sullo Stretto. Ma un tunnel sottomarino. Lo ha appena detto il premier Conte. Una faraonica infrastruttura che collegherebbe la Sicilia al Vecchio Continente, si deve pensare a un miracolo di ingegneria.

Tunnel sottomarino: ecosostenibile

Si tratterebbe di una struttura leggera ed ecosostenibile. Il tunnel sottomarino sul modello dell’omologa galleria che attraversa il canale della Manica da Coquelles a Cheriton.

Un tunnel subalveo nello Stretto di Messina: questo nella logica dell’alta velocità Salerno-Palermo. Ma ci sarebbero altre priorità: dobbiamo prima realizzare l’alta velocità di rete in tutta la Calabria e poi in Sicilia, ha precisato il premier Conte. Con  quali soldi? Col Recovery Fund.

Sulla scia del nuovo Ponte di Genova

D’altronde, il premier va in scia al nuovo Ponte di Genova. Fatto a tempo di record. In più, il Parlamento siciliano è pronto a varare un disegno di legge. Per fare pressione sul Governo nazionale. Affinché inserisca la grande infrastruttura nell’elenco delle 130 grandi opere allegate il Ponte sullo Stretto. Che diverrebbe tunnel sottomarino. La bozza legislativa dell’Ars ha il sostegno del centrodestra e dell’opposizione. Con un solo articolo: il Governo è autorizzato a predisporre gli atti necessari al fine di riavviare l’iter di realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina.

Se il Governo non si muove, allora la Sicilia attiverà il meccanismo per l’indizione del referendum consultivo il che fornirebbe alla proposta la forza popolare necessaria a sbloccare le difficoltà e le indecisioni dell’Esecutivo.

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento