in ,

Ferrari 512 BB LM: com’è guidarla sul circuito di Monza | Video

Il pilota Sam Hancock è riuscito a raggiungere una velocità massima di circa 241 km/h

Ferrari 512 BB LM

Dopo il successo conquistato con i modelli Dayona, Ferrari iniziò a sviluppare una nuova auto da corsa per la stagione 1978. Basata sulla Ferrari 512 BB, Maranello diede vita a quattro esemplari LM modificati. Tuttavia, la casa automobilistica modenese dovette presto tornare sul tavolo da disegno per progettare un’auto in grado di essere più competitiva in gara.

Con un peso di circa 1180 kg, le Ferrari 512 BB LM del ‘79 erano equipaggiate da un motore V12 da 5 litri con iniezione abbinato a un nuovo corpo realizzato da Pininfarina che era 40 cm più lungo della versione di produzione con l’obiettivo di migliorare la resistenza. Da notare anche i fari integrati anziché pop-up.

Ferrari 512 BB LM
Ferrari 512 BB LM motore V12

Ferrari 512 BB LM: un esemplare in azione sul circuito di Monza

Nove esemplari della 512 BB LM furono realizzati ne 1979 mentre altri 16 modelli evoluti fino al 1982. L’esperto e pilota automobilistico britannico Sam Hancock ha avuto la possibilità di guidare una Ferrari 512 BB LM sul circuito di Monza, mettendo alla prova il prestante propulsore V12 da 471 CV.

Il pilota è riuscito a raggiungere una velocità massima di circa 241 km/h a Monza. Secondo le specifiche di Le Mans, la 512 BB LM riusciva a raggiungere i 322 km/h. Per scoprire maggiori informazioni, vi basta cliccare sul tasto Play dell’anteprima della clip presente qui sotto.

Sembra che le notifiche siano off!