in

Brozovic su Rolls Royce: supermulta da rosso e alcoltest

Brozo passa col semaforo rosso e non supera la prova dell’etilometro

brozo rolls

Il centrocampista croato dell’Inter Marcelo Brozovic, a bordo della sua Rolls Royce Cullinan (350.000 euro), ieri è stato fermato dai Carabinieri vicino ai Navigli a Milano. Quattro i problemi, vediamoli.

1) Brozovic su Rolls Royce: multa da semaforo rosso

Anzitutto, Brozovic è passato col semaforo rosso. Multa di € 167 e meno sei punti della patente. Di solito, c’è una telecamera che inquadra la targa: la sanzione arriva a casa del proprietario della vettura. Che paga i 167 euro. E decide se comunicare il nome del guidatore: in caso positivo, via i punti della patente. Altrimenti, 300 euro di multa supplementare, spese di spedizione incluse. Ma stavolta Brozo è stato stoppato al volo dai Carabinieri: subito taglio dei punti.

2) Brozovic su Rolls Royce: multa da alcol

Il limite è di mezzo grammo di alcol ogni litro di sangue. Per chi viaggia con più di 0,5 grammi di alcol per litro di sangue ma meno di 0,8, verbale di € 544, a crescere in base alla gravità dell’infrazione. All’accertamento della violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi. C’è anche il taglio di 10 punti.

3) Supermulta per Brozo

Vediamo i totali. Sono 711 euro, meno 16 punti, sospensione della patente di guida da tre a sei mesi. È però vero che parliamo di un uomo ricchissimo, con stipendio da nababbo pagato dall’Inter della Suning Holdings Group (un colosso), società nerazzurra guidata da Steven Zhang. Quella che per una persona con stipendio normale è una stangata, a Brozo e a tutti gli altri calciatori ricchi fa il solletico. È che spesso i calciatori vengono beccati a commettere infrazioni gravi a bordo di supercar: evidentemente, le multe non fanno loro paura, non svolgono la funzione deterrente. Una soluzione potrebbe essere quella di proporzionare le multe allo stipendio e al reddito: resterebbero comunque fuori gli evasori fiscali pesanti.

Chissà, tutto varia in base ai regolamenti interni di ogni singola società di calcio. In questo caso, potrebbe essere l’Inter a far sentire la propria voce: trattandosi di un’infrazione gravissima come la guida in stato alterato da alcol (così muore un terzo degli automobilisti), una vera mega multa rapportata allo stipendio di Brozo non sarebbe vista male dai tifosi nerazzurri. Parliamo di centinaia di migliaia di euro, altrimenti non ha senso. Né per lui né per altri calciatori.

4) Multa: il quadruplo comunque è poco

Per il Codice della Strada, la multa può variare secondo la persona. Fino a 4 volte il minimo. Comunque poca roba per i ricchi. Nella determinazione della sanzione amministrativa pecuniaria, tra un limite minimo e un limite massimo, si ha riguardo a:

  • gravità della violazione,
  • opera svolta dall’agente per l’eliminazione o attenuazione delle conseguenze della violazione,
  • personalità del trasgressore
  • condizioni economiche dell’automobilista.
Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento